LIBERATE SAN ROCCO!!

0

Mi chiedo se la Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio sia stata interessata in ordine alla chiusura della strada antistante la chiesa di San Rocco , al transennamento e al parcheggio ai due lati della chiesa. Me lo chiedo perchè sottrarre un bene paesaggistico e monumentale alla vista della gente , deturpare quello che è rimasto del borgo tutto in pietra viva che fronteggia l’entrata della chiesa è una offesa ai cittadini e un oltraggio alla bellezza di un luogo che andrebbe tutelata. Lo chiedo pubblicamente perchè se c’è qualcuno che deve difenderci dagli imbrattatori di turno, questo qualcuno deve farsi anche sentire e non essere acquiescente. Passi per quella rotonda alle spalle della Chiesa, che, tra tutto le rotonde ( adesso aprirà quella di rione Lucania con un’altra ardimentosa pendenza ) è sicuramente la meno funzionale e la più pericolosa, ma che ci sia ai due lati della Chiesa un parcheggio che oscura quel piazzale di san Rocco rimasto miracolosamente uguale in duecento anni, è qualcosa che non si può vedere. E sinceramente dispiace che il parroco di quella Chiesa stia zitto per un fatto di pura convenienza qual è la disponibilità piena del tratto di strada, con le catene che assicurano il solo passaggio delle macchine in festa e di quelle bordate a lutto. Come sempre capita, per chi bada al sodo, certe esigenze estetica, passano in secondo piano. Ci fosse ancora Don Salvatore, il prete operaio che quella Chiesa l’ha riparata pietra su pietra, avrebbe fatto la rivoluzione al  vedersi oscurata la sua parrocchia, prigioniera dalle transenne, chiusa al borgo anche formalmente. Sarà un caso ma in questa città c’è stata negli anni una gara a renderla brutta, a spolparla degli angoli più suggestivi, a massacrarla dal punto di vista estetico. Tra la nave del Serpentone, il vespasiano di santa Maria, il ponte del nulla di via Di Giura, iL tunnel superfluo  del Gallitello, oggi possiamo aggiungere ufficialmente una ennesima ca…..ta. .  Spero che il nuovo Sindaco porti scopa e paletta per toglierla alla vista dei potentini. Rocco Rosa

Condividi

Sull' Autore

Avatar

Quotidiano Online Iscrizione al Tribunale di Potenza N. 7/2011 dir.resp.: Rocco Rosa Online dal 22 Gennaio 2016 Con alcuni miei amici, tutti rigorosamente distanti dall'agone politico, ho deciso di far rivivere il giornale on line " talenti lucani", una iniziativa che a me sta a molto a cuore perchè ha tre scopi : rafforzare il peso dell'opinione pubblica, dare una vetrina ai giovani lucani che non riescono a veicolare la propria creatività e , terzo,fare un laboratorio di giornalismo on line.

Lascia un Commento