L’inverno bussa, ma la porta ancora non si apre…..

0

Uscendo di casa la maggior parte di voi avrà constatato che l’aria è divenuta più frizzantina rispetto ai giorni scorsi. Il tutto è stato causato da uno spostamento dell’alta pressione verso l’Europa settentrionale che di conseguenza ha richiamato sul suo bordo orientale venti freddi da est sulla nostra penisola. Nei prossimi giorni il freddo si arroccherà maggiormente sull’Italia settentrionale dove si avranno deboli nevicate già dagli 800/1000 metri, a quote più basse dove ci saranno sacche più fredde, mentre al centro sud le temperature verranno mitigate da correnti umide meno fredde che causeranno moderato maltempo e neve sull’appennino a quote medie.

 

 Il tempo sulla Basilicata :

Sabato e domenica :

anche sulla nostra Regione la circolazione resterà invernale per qualche giorno e proprio in questo weekend come si suol dire “batteremo un po’ i denti”. Fino a domenica, infatti, saremo interessati dall’arrivo di correnti fredde da est che addenseranno nubi su tutta la Basilicata e produrranno precipitazioni sparse. Le piogge saranno più consistenti sull’area jonica e sul versante orientale, mentre si trasformeranno in leggere nevicate sull’appennino dai 1000 metri in su. I venti soffieranno moderati dai quadranti settentrionali, i mari risulteranno mossi e naturalmente le temperature rimarranno basse.

Lunedì e martedì :

in queste giornate saremo interessati dall’arrivo di masse d’aria leggermente più temperate ed umide provenienti da ovest e ciò comporterà anche un leggero aumento delle temperature. Il rovescio della medaglia sarà però dato da una nuova fase di maltempo, con precipitazioni diffuse, che da ovest  progrediranno verso est.  La neve farà la comparsa sui monti più alti.

Condividi

Sull' Autore


Lascia un Commento