LUCIA BONELLI: PERDUTO AMORE

0

by LEONARDO PISANI

 

Lucia Bonelli si forma presso l’Accademia di Belle Arti di Napoli specializzandosi nel nudo, consolida la sua passione per la sperimentazione libera del colore e del gesto su tela e altri supporti, personalizzando il suo stile partendo dal dripping e dall’espressionismo astratto.Non abbandona il figurativoLUCIA BONELLI: PERDUTO AMORE ma lo trascende attraverso l’utilizzo di componenti come sabbia, stucchi, impasti polimaterici, che danno rilievo e consistenza a tratti e pennellate. La sua motivazione ad andare oltre lo spazio bidimensionale si afferma durante il corso di scenografia presso l’Accademia di Firenze, a cui fanno seguito diverse esperienze nel campo del restauro presso il Museo Archeologico Nazionale di Napoli e sulle tecniche dell’affresco presso il Museo d’Arte Contemporanea all’Aperto di Maglione (M.A.C.A.M. ) di Torino.Ha svolto diverse docenze in materie artistiche nelle scuole statali di Napoli e Potenza nell’ ambito di progetti formativi come consulente di scenografia e scenotecnica. Tiene corsi di pittura per adulti e bambini sia nel suo spazio-studio aperto al pubblico, sia presso altri spazi, ispirandosi alle teorie di Arno Stern e Betty Edwards. A seguito le più importanti mostre personali e collettive anche in occasione di riconoscimenti e premi. Insegna al Liceo Artistico di Potenza.

Opera di Lucia Bonelli versi di Leonardo Pisani
Tecnica polimaterica su tela
120×130
Titolo: ...Perduto Amore
Marzo 2016
Trascorro insonneLUCIA BONELLI: PERDUTO AMORE
Notti infinite .
Il mio sguardo
Irrequieto
Scruta oltre le bifore
Di questo rosso maniero
Io Elena di Epiro
Piango lacrime
Di amore e prigionia.
Fioco il lume
Di una lanterna
Unica mia compagnia.
Il mio re, il mio amore
Ricerco in eternità
Mentre il canneto
Sibila al vento
Lamenti angelici.
(Leonardo Pisani)
Condividi

Lascia un Commento