MATERA IN SUBBUGLIO PER LA RIFORMA LEONE

0

L’assessore Leone non sa come uscire dal ginepraio nel quale si è buttato con questa storia dell’ente Ospedaliero Unico . Doveva sapere, ed è stato avvertito, che sulla sanità gli equilibri tra province sono il nervo sensibile che non può essere toccato. Lui lo ha fatto maldestramente due volte: la prima sbandierando un ente ospedaliero del metapontino come contraltare funzionale al madonna delle Grazie, la seconda con la proposta secca di riunificare tutti gli ospedali della basilicata in una sola azienda. Che comunque può essere una scelta coraggiosa, ma che se poi al coraggio non subentra la determinazione ad andare avanti, diventa una scelta inconsapevole e sconsiderata. E siamo a questo punto, con il Madonna delle Grazie che è entrato in tensione e con l’assessore Leone costretto a correre a Matera, dove si vota, per calmare, spiegare, prendere tempo. Dovrebbe in vece accettare il consiglio di non perdere tempo su questa soluzione prospettata, perchè non passerà mai . Mettere insieme in una sola azienda tutti gli enti ospedalieri, significa togliere di fatto autogestione al Madonna delle Grazie e riportarlo nella logica di una azienda che produce il suo 70 per cento in una provincia e il 30 nell’altra. Ovvio che i rapporti squilibrati influenzino, a lungo andare, la gestione,  determinando priorità, investimenti e decisioni organizzative che inevitabilmente avranno il loro peso nel funzionamento delle strutture ospedaliere. A questo punto, per uscire dal pasticcio che è stato creato da una politica dell’annuncio frettolosa e superficiale, la sola soluzione è di costruire un modello provinciale , con due sistemi ospedalieri  e due sistemi territoriali, o con due sistemi ospedalieri e un solo sistema territoriale regionale ( asl basilicata).  Ma a questo risultato si potrà arrivare alla fine del percorso,dopo che un nuovo piano sanitario avrà messo nero su bianco il potenziamento del territorio, la diagnostica distrettuale, la rete dell’emergenza, il ruolo dei singoli ospedali, la configurazione ottimale dei distretti. Tutte cose per le quali ci vorrà un anno , se si riesce a far correre la macchina dipartimentale e a mettere fretta ai programmatori. Intanto bisogna spegnere il fuoco della polemica creata e che ,su matera, è un assist autorevole alla opposizione  e a chi porta la tesi che si stava meglio quando si stava peggio. Si cambi gioco oppure da qui a settembre sulla murgia materana ci saranno i fuochi d’artificio. Rocco Rosa

Condividi

Sull' Autore

Avatar

Quotidiano Online Iscrizione al Tribunale di Potenza N. 7/2011 dir.resp.: Rocco Rosa Online dal 22 Gennaio 2016 Con alcuni miei amici, tutti rigorosamente distanti dall'agone politico, ho deciso di far rivivere il giornale on line " talenti lucani", una iniziativa che a me sta a molto a cuore perchè ha tre scopi : rafforzare il peso dell'opinione pubblica, dare una vetrina ai giovani lucani che non riescono a veicolare la propria creatività e , terzo,fare un laboratorio di giornalismo on line.

Rispondi