MELFI, L’IMPIANTO FORSU NON SI FA

0

La rinuncia della impresa alphabio al lotto assegnatole a San Nicola di melfi per l’allocazione di un impianto di trattamento dei rifiuti organici risolve da sola una vicenda che aveva suscitato infinite polemiche per l’inopportunità del luogo scelto. Sulla rinuncia intervengono i consiglieri regionali dei cinque stelle  Gianni Perrino, Gianni leggieri e Carmela Carlucci ,sostenendo che sin dal primo momento, il movimento ha sollevato forti dubbi sull’opportunità di costruire un impianto Forsu a San Nicola di Melfi, a pochi metri dallo stabilimento della Barilla. Il progetto relativo all’impianto per il trattamento dei rifiuti strideva con la presenza di Barilla a Melfi che, con i suoi volumi, risulta uno degli impianti del settore agroalimentare più produttivi dell’azienda parmense, insediatasi nel Vulture all’indomani del terremoto del 1980”. “Il Vulture e i suoi cittadini – concludono i tre consiglieri – già subiscono le conseguenze di un forte impatto ambientale e sanitario, perché in questa area sono attivi l’inceneritore ex-Fenice nella zona di San Nicola di Melfi, il cementificio sito nel territorio di Barile, che tratta Css, le due discariche di Atella e Venosa. Continueremo a vigilare affinché progetti incompatibili con la vocazione dei nostri territori non vengano realizzati con la flaccida motivazione dell’industrializzazione, dietro la quale si celano altri interessi non sempre trasparenti”.

Condividi

Sull' Autore

Avatar

Quotidiano Online Iscrizione al Tribunale di Potenza N. 7/2011 dir.resp.: Rocco Rosa Online dal 22 Gennaio 2016 Con alcuni miei amici, tutti rigorosamente distanti dall'agone politico, ho deciso di far rivivere il giornale on line " talenti lucani", una iniziativa che a me sta a molto a cuore perchè ha tre scopi : rafforzare il peso dell'opinione pubblica, dare una vetrina ai giovani lucani che non riescono a veicolare la propria creatività e , terzo,fare un laboratorio di giornalismo on line.

Lascia un Commento