Meteo w.e.

0

ERNESTO PIRAGINE

 La perturbazione di origine artica che sta interessando il nord, nelle prossime ore scivolerà verso il centro sud, con il suo carico di piogge, locali temporali e nevicate che sull’appennino centrale saranno oltre i 500/600 metri,  mentre sull’appennino meridionale intorno ai 900/1000  metri.

Il vortice depressionario, infatti, si posizionerà nelle prossime ore tra la Corsica e la Sardegna mantenendo attive condizioni di instabilità soprattutto sulle zone tirreniche centro meridionali. Al Nord nel contempo il tempo, dopo le ultime nevicate fino al piano, andrà migliorando, ma l’aria fredda affluita manterrà le temperature minime molto al di sotto dello zero.

PREVISIONI PER LA BASILICATA : 

 Sabato 2  dicembre :  la nostra Regione sarà interessata da una nuvolosità variabile fin verso la tarda mattinata , mentre dal pomeriggio assisteremo ad un graduale peggioramento delle condizioni meteo a partire dalle zone tirreniche.  Il maltempo ci interesserà per tutta la serata e buona parte della nottata, con piogge e nevicate già a partire dai 1400 metri. Le precipitazioni nevose dovrebbero essere più consistenti sul Pollino ed il Sirino dove a fine evento si potrebbero raggiungere anche molti cm di neve fresca. Le temperature, dapprima autunnali, con l’arrivo della sera inizieranno a calare portandosi su valori invernali.

Domenica 3 dicembre :  la giornata festiva sarà all’insegna di una variabilità perturbata con piogge più abbondanti sui settori tirrenici, mentre la neve con l’abbassamento delle temperature , potrebbe fare la sua comparsa già intorno ai 1000 metri. In caso di precipitazioni di una certa consistenza, i bianchi fiocchi, potrebbero fare la gioia di molti appassionati nevofili anche a quote più basse. Non è esclusa una precipitazione nevosa nel pomeriggio anche sul capoluogo di Regione. Le temperature saranno  rigide ed i mari risulteranno mossi o molto mossi.

Buon fine settimana……

Share.

Sull'Autore

Ernesto Piragine

Lascia un Commento