NICOLA RAGNO NON E’ PIU’ L’ALLENATORE DEL POTENZA 

0

rocco sabatella

   

  Dopo 48 ore di analisi, riflessioni e il confronto tra la dirigenza al completo e il tecnico Ragno svoltosi subito dopo la deludente gara con la Paganese, il Potenza ha deciso di non dover continuare a servirsi delle prestazioni del tecnico molfettese. Con un comunicato di questa mattina viene annunciata la separazione consensuale tra il Potenza e Nicola Ragno. Questo il comunicato diffuso dalla società rossoblù. “ Il Potenza Calcio comunica la separazione consensuale dall’allenatore della prima squadra Nicola Ragno. Al Signor Ragno vanno i più sentiti ringraziamenti per l’attività fin qui svolta per l’impegno, la serietà e la correttezza professionale profusa. Indimenticabile quanto realizzato nella passata stagione per la vittoria del campionato e l’ottenimento della promozione in serie C. Il Potenza Calcio rivolge a Ragno i più sentiti auguri per il proseguimento della sua carriera e del proprio futuro”. Fin qui il rituale comunicato della società in cui peraltro non si fa ancora menzione su  chi sarà il sostituto di Ragno sulla panchina del Potenza. Insieme a Ragno è quasi scontato che sarà sollevato dall’incarico anche il direttore sportivo De Santis.  Probabilmente, alla ripresa degli allenamenti e in vista della partita di sabato a Rende, dovrebbe essere il tecnico della Berretti Garzia a dirigere le sedute di allenamento. Si tratterebbe di una soluzione temporanea in attesa che il presidente Caiata provveda a scegliere il sostituto di Ragno. Anche se gira la voce che Garzia alla fine potrebbe anche la soluzione definitiva per risolvere il problema della guida tecnica del Potenza. Una soluzione questa che si potrebbe rivelare anche rischiosa perché anche Garzia, come del resto Ragno, non ha nessuna esperienza del campionato di serie C. In questo momento, è il nostro pensiero, al Potenza serve un tecnico di esperienza della categoria, che abbia grande carisma nello spogliatoio e che sul piano tattico non debba fare eccessiva rivoluzione perché le prossime partite dei rossoblù sono troppo importanti per dare una sterzata al campionato, fin qui deludente. E’ chiaro che seguiremo questa vicenda per capire poi quali saranno le scelte definitive della dirigenza rossoblù.

Condividi

Sull' Autore

Rocco Sabatella

Rocco Sabatella…


Lascia un Commento