PARCO AURORA, L’ALLARME E’ PIU’ CHE GIUSTIFICATO

0

Chi mi conosce sa che quando sbaglio chiedo scusa. Pochissime volte però mi è capitato di farlo e una sola volta nei confronti di un rappresentante comunale, nel caso specifico l’ex assessore Lovallo al quale avevo contestato  i dati che riguardavano la raccolta differenziata. Con la spontaneità che lo contraddistingue, e che ne fanno una persona degna di grande rispetto ed ammirazione, mi ha invitato nel suo studio al Comune e mi ha fatto leggere i report e le statistiche. Avevo una informazione sbagliata e il giorno dopo ho fatto un articolo sottolineando il mio errore e chiedendo scusa al responsabile dell’ambiente. Questo per dire che se il risultato finale  del lavoro che stanno facendo all’ oasi di parco Aurora risponderà in pieno al progetto che è stato presentato ed è stato pubblicato su queste colonne , per la seconda volta dovrò scusarmi con il Municipio potentino ma , vi assicuro, lo farò volentieri. Oggi ,non per avere ragione, ma per spiegare al pubblico che ci segue le motivazioni che mi hanno indotto a lanciare l’allerta a me sembra che l’opera in via di realizzazione non risponda all’originale , che il cemento abbia avuto un incremento di volume e che il verde sia vistosamente arretrato rispetto al primo. Pubblico qui di seguito le foto originali del progetto così come fu descritto dall’allora assessore e vicesindaco Sergio Potenza, una persona per bene che, proprio su quel progetto, ebbe modo di alzare la voce con la struttura tecnica per  il troppo cemento che vi si stava profondendo sull’opera al punto da far togliere un manufatto di cemento che doveva servire da ennesimo bar che avrebbe preso in carica la gestione e la cura del verde, sostituendolo con un percorso che prendeva spunto dal gioco dell’oca per mettere i simboli rappresentativi di tutti i comuni della Basilicata, a significare il ruolo di capoluogo regionale. Tutte considerazioni condivise e fatte proprio dall’attuale Vicesindaco,Ing.Vigilante,. Da chiarire che l’incarico a ben 5 progettisti avvenne nell’interregno tra l’uscita dell’ex Sindaco Santarsiere e l’entrata del sindaco DeLuca, cosà già da me specificata, e che quindi l’attuale Amministrazione non c’entra. Questo per dire che non c’è nessun pregiudizio politico e men che meno un tentativo di speculazione su questa vicenda. E’ che mettendo a confronto quel progetto e quello che si sta realizzando a me sono apparse delle differenze, forse addebitabili ai prestigi che certi modelli fotografici riescono a compiere magari facendo ridurre quei manufatti di cemento visibili in corso d’opera a semplici cordoli che delimitano le aree verdi oppure mettendo una alberatura adulta al posto di quelle previste da progetto ( cinque anni di età). Difatti, quello che colpiva nelle foto originarie era la perfetta messa in piano del parco, con un alternarsi di camminamenti e zone verdi. Le quali zone verdi presentavano anche  panchine all’ombra di una alberatura presente, e non solo panchine esposte al sole che, se potevano andare nei mesi di maggio e giugno certamente non potevano essere fruite a luglio ed agosto. Giudichino i lettori se sono stato allarmista o se invece ho espresso alcune preoccupazioni con l’ìntento di  sensibilizzare gli uffici a mitigare il più possibile  la presenza del cemento e a rendere più confortevole il parco. Tutte le altre considerazioni del tipo “  sempre pronti a criticare, non vi accontentate mai, bastian contrari, francamente non mi toccano, perchè sono semplicemente espressioni di chi non è abituato a pensare con la propria testa. O il report fotografico mi ha ingannato, oppure c’è qualche quintaletto di cemento in più. Vedremo . rocco rosa

 a sinistra, il progetto originario con il manufatto in cemento, fatto eliminare dall’ex vicesindaco Sergio Potenza

  sotto, lo stato dell’arte

Condividi

Sull' Autore

Avatar

Quotidiano Online Iscrizione al Tribunale di Potenza N. 7/2011 dir.resp.: Rocco Rosa Online dal 22 Gennaio 2016 Con alcuni miei amici, tutti rigorosamente distanti dall'agone politico, ho deciso di far rivivere il giornale on line " talenti lucani", una iniziativa che a me sta a molto a cuore perchè ha tre scopi : rafforzare il peso dell'opinione pubblica, dare una vetrina ai giovani lucani che non riescono a veicolare la propria creatività e , terzo,fare un laboratorio di giornalismo on line.

Rispondi