Pazza primavera……

0

Nel prossimo fine settimana il calendario meteorologico farà un passo indietro almeno sul settore centro settentrionale italiano. Una perturbazione, infatti, proveniente dal nord atlantico  varcherà i confini italiani nella giornata di domenica apportando moderato maltempo su queste zone. I contrasti tra la preesistente bolla di aria calda e questa sciabolata fredda, attiveranno intensi temporali che colpiranno domenica il nord e parte del centro e nei giorni successivi il resto della penisola. Domenica, il deciso calo delle temperature, specie al nord, potrebbe favorire addirittura il ritorno della neve sulle Alpi a quote basse per il periodo.

 

Sulla nostra Regione nella giornata di domani, dopo una mattinata all’insegna del bel tempo, assisteremo ad un aumento della copertura nuvolosa a partire dal pomeriggio con annesse precipitazioni temporalesche più probabili sui settori appenninici. Le stesse saranno di difficile collocazione , pertanto, non  è possibile circoscrivere le zone dove i temporali saranno più frequenti.

Domenica, invece, grazie all’arrivo dei venti da sud ovest, che precedono la perturbazione, l’instabilità sarà meno diffusa ( tranne qualche isolato acquazzone ) ed assisteremo ad una giornata in prevalenza poco nuvolosa. Nell’occasione la maggior insolazione farà aumentare le temperature che si riporteranno nella media del periodo e tutto sommato anche accettabili.

Nei primi giorni della prossima settimana, infine, vivremo degli eventi instabili che si manifesteranno con maggiori probabilità nelle ore pomeridiane e sui rilievi interni dell’appennino. Le temperature dopo il momentaneo rialzo della giornata festiva, scenderanno su valori inferiori alla norma a causa di infiltrazione di venti freschi da est.

 

Condividi

Sull' Autore


Lascia un Commento