PD , AL SUO PUNTO DI CADUTA PIU’ BASSO

0

Sono usciti dal casinò ( potremmo anche togliere l’accento) della politica dopo aver perso anche l’ultimo soldo e adesso non sanno se, come e da dove ricominciare. Il solo fatto positivo di questa elezione comunale è che si è dato fondo a tutto, giocandosi le ultime carte in maniera parossistica ed avventurosa, sperando nella dea fortuna  che normalmente arriva quando stai bene e non si fa vedere quando stai male. Così oggi Pd , Leu e quei partiti del  centro che non hanno seguito le pratiche di ricollocamento si trovano a domandarsi  come ricostruirsi un futuro in una regione che gli ha voltato le spalle e che avrebbe votato chiunque fuorchè uno vicino all’establishment di sinistra. Che abbiano dato una mano al candidato di Possibile, Tramutola, è fuori discussione, se per mano si intende una indicazione di preferenza fra uno di sinistra e un esponente leghista.  Una cosa logica e coerente.  Il fatto è che questa indicazione è diventata priva di effetto politico, perchè il popolo piddino ed ex piddino è sparito, e certi endorsement sono sembrate voci nel deserto. La prova è sia al primo turno, dove  Pd e Leu si sono ritrovati in ultima fila, sia al ballottaggio dove quel che rimane di un centrosinistra non è riuscito a colmare la differenza, segno che già dall’inizio parte dell’elettorato di Polese e Speranza aveva preso altre strade.  Ora si può far finta che non sia successo niente e tirare a campare alla giornata fino alla nuova prova elettorale, dove qualcuno tenterà ancora la sorte per quelle poche postazioni rimaste, oppure ammettere che è successo una catastrofe dalla quale si esce solo con  il coraggio di chiedere aiuto e di affidarsi a persone in grado di offrirlo, giovani, facce nuove, persone che non amano giocare d’azzardo per convinzione e per educazione, ma mettono malta tra una pietra e l’altra. Se non si fa in questa maniera, il prossimo appuntamento elettorale spegnerà anche la speranza di riemergere dalle macerie. Le dimissioni dei vertici sono un atto necessario, ma se debbono servire a fingere che tutto cambi senza che nulla cambia davvero, allora è meglio che quei vertici continuino la navigazione solitaria verso il nulla. Zingaretti che ha detto che il Centro Sinistra è l’unico argine contro la destra, non parlava di Potenza  Rocco Rosa  

Condividi

Sull' Autore

Avatar

Quotidiano Online Iscrizione al Tribunale di Potenza N. 7/2011 dir.resp.: Rocco Rosa Online dal 22 Gennaio 2016 Con alcuni miei amici, tutti rigorosamente distanti dall'agone politico, ho deciso di far rivivere il giornale on line " talenti lucani", una iniziativa che a me sta a molto a cuore perchè ha tre scopi : rafforzare il peso dell'opinione pubblica, dare una vetrina ai giovani lucani che non riescono a veicolare la propria creatività e , terzo,fare un laboratorio di giornalismo on line.

Lascia un Commento