PITTELLA IN TRAPPOLA, ANCHE IL GUP DICE NO

0

Il Gup ha rigettato l’istanza dei legali di Pittella tesa ad annullare i provvedimenti cautelari di sospensione dall’attività con il conseguente divieto di dimora a Potenza. Una decisione che  a volerla esaminare in chiave benevola sarebbe dettata dal poco tempo che il Gup ha avuto a disposizione per valutare la richiesta del Pm di rinvio a giudizio, e quindi forse i legali del governatore qualche giorno in più prima di fare la richiesta avrebbero potuto concederli. Ma proprio il tempo è l’elemento chiave di questa vicenda, sopratutto ora che il rinvio a maggio del voto è scongiurato da una sentenza del tar che riduce di due mesi l’attesa per le urne. E quel tempo significa che per fine mese il Governatore rischia di entrare azzoppato in una campagna elettorale, impossibilitato finanche a fare comizi diretti nel capoluogo regionale. E’ giusto tutto questo? E’ poroporzionato tutto questo? L’opinione pubblica un giudizio se lo è fatto  ed è che c’è una discrasia enorme tra il fatto specifico e la persistenza delle misure cautelati. Dirigenti e funzionari che , nell’ipotesi di reato, hanno infranto la legge e un politico cui vengono addossate tutte le responsabilità quasi fosse un uomo così pericoloso da condizionare, costringere, persuadere, allettare, convincere tutti gli altri a commetere illegalità. Mentre quelle , esattamente identiche, commesse da altri indagati ( poi sottratti al giudizio) sono …scancellate , per motivi ignoti. Io non sono tenero col sistema che previgeva e ritengo che da tempo bisognasse portare trasparenza e meritocrazia liddove non c’erano. MA CHE SI SALVASSE IL SISTEMA, SEMPLICEMENTE DANDO LA COLPA AD UNA SOLA PERSONA , è UNA VIOLENZA ALLA VERITA’, ANZI UNA OPERAZIONE DI OCCULTAMENTO DELLA VERITA’. Il Governatore paga per non essersi arreso subito alla incombente forza della Magistratura inquirente. Avesse fatto come De Filippo!!!!

Condividi

Sull' Autore

Avatar

Quotidiano Online Iscrizione al Tribunale di Potenza N. 7/2011 dir.resp.: Rocco Rosa Online dal 22 Gennaio 2016 Con alcuni miei amici, tutti rigorosamente distanti dall'agone politico, ho deciso di far rivivere il giornale on line " talenti lucani", una iniziativa che a me sta a molto a cuore perchè ha tre scopi : rafforzare il peso dell'opinione pubblica, dare una vetrina ai giovani lucani che non riescono a veicolare la propria creatività e , terzo,fare un laboratorio di giornalismo on line.

Lascia un Commento