POPOLARE DI BARI: NO ALLA CHIUSURA DEGLI SPORTELLI LUCANI

0

Banca Popolare Bari, Consiglio approva risoluzione all’unanimità

 

Il Consiglio regionale della Basilicata, riunitosi  in seduta straordinaria, su richiesta dei consiglieri regionali Dina Sileo e Gianuario Aliandro (Lega), Mario Polese e Luca Braia (Iv), Roberto Cifarelli e Marcello Pittella (Pd) e Francesco Piro (Fi), ha approvato,  all’unanimità , una risoluzione con la quale si impegna la Giunta regionale “ad interloquire con i Commissari al fine di: scongiurare la chiusura di filiali in Basilicata in realtà mono servizio e aree interne il cui collegamento con i comuni nei quali vengono erogati i servizi bancari è difficoltoso; evitare disservizi nelle tesorerie; rivedere gli accordi che penalizzeranno i dipendenti lucani provenienti dalla ex Banca Mediterranea; verificare che quanto previsto alla lettera a) art. 96 bis D.Lgs. n. 385/1993 modificata dall’art. 1, comma 6, D. Lgs. n. 30/2016,  non si concretizzi in un danno alle casse della Regione Basilicata e degli Enti sub – regionali”. Si chiede, altresì l’impegno “A confrontarsi con i Ministeri competenti e con i Presidenti delle altre Regioni del sud per definire una strategia comune tra Governo e Regioni del Sud finalizzata al rafforzamento del sistema bancario pubblico e privato per il sostegno degli investimenti e la crescita del Mezzogiorno”.  Con il documento si evidenzia che “la BpB è il più grande istituto bancario del Mezzogiorno, con 36 filiali attive in Basilicata e che, in seguito al protrarsi dello stato di crisi finanziaria è stata sottoposta, dal 13 dicembre 2019, ad amministrazione straordinaria dalla Banca d’Italia. Il compito affidato ai Commissari mira alla ricostruzione del patrimonio con immissione di liquidità sia del Medio Credito Centrale che del Fondo Interbancario”. “Il 10 giugno 2020 – si legge ancora nel documento – è stato raggiunto l’accordo tra sindacati e Commissari sul piano di salvataggio che prevede circa 650 esuberi, anziché i 900 previsti dal Piano di salvataggio presentato dai Commissari, spalmati su un arco temporale di 10 anni anche con l’utilizzo delle norme per l’anticipo della pensione, ‘quota 100’, gestiti su base volontaria e la chiusura di 91 filiali anziché 94”. “In Basilicata, stando al Piano – viene sottolineato ancora con il documento – saranno chiuse 7 filiali e che i dipendenti lucani provenienti dalla ex Banca Mediterranea, a differenza dei colleghi pugliesi, avranno consistenti riduzioni economiche. La chiusura delle filiali si tradurrebbe in una grave perdita dei servizi che condannerebbe, soprattutto nei piccoli territori, imprenditori e cittadini ad essere ancora più isolati rispetto ai servizi essenziali per la comunità, quali quelli bancari”.

 P

Condividi

Sull' Autore

Avatar

Quotidiano Online Iscrizione al Tribunale di Potenza N. 7/2011 dir.resp.: Rocco Rosa Online dal 22 Gennaio 2016 Con alcuni miei amici, tutti rigorosamente distanti dall'agone politico, ho deciso di far rivivere il giornale on line " talenti lucani", una iniziativa che a me sta a molto a cuore perchè ha tre scopi : rafforzare il peso dell'opinione pubblica, dare una vetrina ai giovani lucani che non riescono a veicolare la propria creatività e , terzo,fare un laboratorio di giornalismo on line.

Lascia un Commento