Possibilità di severo maltempo alle porte.

0

ERNESTO PIRAGINE

Dopo oltre un mese di assoluto dominio dell’alta pressione sul comparto euro occidentale, la circolazione meteo sta cambiando. Finalmente, anche se per il momento in modo molto soft, qualche debole perturbazione si affaccia da ovest e scalfendo questo vero e proprio muro, apporterà precipitazioni sparse sui settori occidentali. In questo fine settimana il mediterraneo verrà raggiunto da altri corpi nuvolosi provenienti dal nord atlantico che instabilizzeranno l’aria creando il presupposto per improvvisi acquazzoni. Dove gli stessi andranno a colpire è di difficile collocazione territoriale, vi è solo la certezza che queste correnti non saranno molto fredde, pertanto le eventuali nevicate al momento non dovrebbero spingersi sotto la quota dei mille metri.

Anche la nostra Regione vedrà per tutto il fine settimana fenomeni intermittenti, che dal versante tirrenico si estenderanno al resto della Basilicata. In questo lasso di tempo si scaverà una depressione che apporterà almeno fino a martedì moderato maltempo con piogge più diffuse sul comparto tirrenico. Poi da domenica sera / lunedì con l’arrivo di altri impulsi freddi, la quota neve potrebbe sfiorare gli 800 mt.

 

Situazione davvero esplosiva per la prossima settimana, con il Mediterraneo di per se mare tiepido , che a contatto con il vortice gelido proveniente dalla Groenlandia, potrebbe innescare violenti contrasti termici. Vista però la parziale affidabilità dei vari modelli meteo, vi invito a seguire gli aggiornamenti che da lunedì saranno costanti. Ripeto, potrebbe verificarsi un evento che rimarrà negli annali della meteorologia; attenzione rimane solo una tendenza e non una previsione certa.

Condividi

Sull' Autore

Avatar

Lascia un Commento