POTENZA A PISA SENZA NULLA DA PERDERE

0

rocco sabatella

Le partite come questa, contro un avversario cosi blasonato e la possibilità di potersi regalare una prestigiosa sfida al Bologna per il terzo turno di Tim Cup, hanno il potere di creare tanti stimoli senza che l’allenatore debba lavorare su questo aspetto. Per cui Raffaele, nella fattispecie, si è potuto concentrare prevalentemente sugli aspetti tecnici e tattici della sfida ai nerazzurri toscani. Il Potenza non ha nulla da perdere da quest’incontro perché la pressione sarà tutta sulle spalle dei giocatori di D’Angelo che per categoria e per qualità dell’organico godono dei favori del pronostico. Ma questo non significa che il  Potenza non voglia esperire tutti i tentativi per fare l’impresa. Come ha detto Raffaele dopo la gara con il Lanusei “ ce la giocheremo con tutte le nostre forze per fare l’impresa anche se sappiamo che ci troveremo di fronte un ottimo avversario che si vuole presentare bene ai propri supporters nel primo impegno ufficiale della stagione.” Senza troppi giri di parole, lo ha ricordato proprio il tecnico di Barcellona Pozzo di Gotto, che l’obiettivo è portare la squadra ad una condizione elevata per l’inizio del campionato. E che non si stravolgono i ritmi della preparazione per pensare solo alla partita di Pisa che invece, pur con tutto il prestigio che si porta dietro, deve rappresentare un altro step importante nel percorso di crescita della squadra. Anche se la gara con i nerazzurri pisani stuzzica  la fantasia dei tifosi rossoblù per la possibilità di alzare ancora l’asticella e misurarsi addirittura, cosa mai successa in gare ufficiali, con una formazione di serie A che è il Bologna. Fantasia che straborderebbe nel momento in cui arrivasse ad inizio della settimana prossima e dopo  aver conosciuto l’esito dell’incontro di Pisa, l’ufficialità della richiesta dell’inversione di campo da parte del Bologna che già avrebbe avvertito la Lega di serie A dell’indisponibilità dello stadio bolognese. E, nel contempo, di questa situazione sono state messe al corrente Pisa e Potenza. Ma realisticamente si torna con i piedi per terra dove stazionano Raffaele e la squadra perché la partita è molto dura,  perché di fronte c’è una formazione molto quadrata,  ben messa in campo che ha valori tecnici importanti e che vuole sfruttare il fattore campo. Per il Pisa è il primo impegno ufficiale della stagione dopo aver giocato solo amichevoli. Una caratteristica accomuna le due squadre: hanno cambiato poco e hanno confermato gran parte del loro organico. Per questo hanno il non indifferente vantaggio di sapere a memoria cosa fare in campo e si devono preoccupare solo di inserire negli schemi i nuovi elementi. Come andiamo ripetendo da alcuni giorni e in base anche alle prove fatte in tutta la settimana, qualche novità ci sarà nella formazione iniziale del Potenza rispetto a domenica scorsa.. Sicuri i rientri di Giosa e Ioime in difesa e quasi sicuramente di Sepe in luogo di Panico,  Raffaele deve decidere solo l’esterno offensivo che affiancherà Murano tra Arcidiacono, Ferri Marini e Longo. Il modulo dovrebbe essere elastico nel senso che in possesso di palla Ricci agirà da esterno offensivo mentre quando attacca il Pisa l’ex del Matera si posizionerà al fianco di Dettori e Juliano per ristabilire la parità numerica a centrocampo. Non è da escludere nemmeno un ritorno al 4-3-3, come successo nella ripresa contro il Lanusei, con Sepe sulla linea di Sales, Giosa ed Emerson. Con i tre centrocampisti centrali per cui anche Coppola e Piccinni avrebbero le loro chances e i tre attaccanti. Schieramento iper offensivo con Ferri Marini e Arcidiacono ai lati di Murano.  Coccia non sarà della partita perché alle prese con una forte contusione alla caviglia rimediata in allenamento che gli ha impedito di allenarsi per tutta la settimana Sul fronte toscano probabile esordio in maglia nerazzurra solo per tre dei nuovi arrivati che sono il difensore centrale Aya, l’esterno di centrocampo Belli e forse il centrocampista Siega che potrebbe prendere il posto di Minesso. Gli altri otto sono i protagonisti del ritorno in serie B del Pisa.  

POTENZA 3/4/3

IOIME; SILVESTRI, GIOSA, EMERSON; VITERITTI, JULIANO, DETTORI, SEPE; ARCIDIACONO,MURANO, RICCI. ALL. RAFFAELE

A DISPOS. BREZA, DI SOMMA, SALES, PANICO, GIRON, PICCINNI, COPPOLA, FERRI MARINI, ISGRO’, LONGO, NEMBOT

PISA 3/5/2

GORI; DE VITIS, AYA, BENEDETTI: BELLI, VERNA GUCHER, SIEGA, LISI; MOSCARDELLI, PESENTI. ALL. D’ANGELO

A DISPOSIZ. REINHOLDS, LIOTTI, MASUCCI, MINESSO, BIRINDELLI, IZZILLO, PINATO, ASENCIO,MARCONI, FISCHER, LANGELLA

ARBITRO BARONI DI FIRENZE – ASSISTENTI SCARPA DI REGGIO EMILIA E BERTI DI PRATO. 4° UOMO RICCI DI FIRENZE

Condividi

Sull' Autore

Avatar

Quotidiano Online Iscrizione al Tribunale di Potenza N. 7/2011 dir.resp.: Rocco Rosa Online dal 22 Gennaio 2016 Con alcuni miei amici, tutti rigorosamente distanti dall'agone politico, ho deciso di far rivivere il giornale on line " talenti lucani", una iniziativa che a me sta a molto a cuore perchè ha tre scopi : rafforzare il peso dell'opinione pubblica, dare una vetrina ai giovani lucani che non riescono a veicolare la propria creatività e , terzo,fare un laboratorio di giornalismo on line.

Lascia un Commento