POTENZA BATTUTO DALLA VIBONESE. E’ MANCATA LA REAZIONE NELLA RIPRESA

0

rocco sabatella

Un Potenza a due facce perde malamente sul campo della Vibonese alla quale basta una rete nel primo tempo dell’albanese Cani, perso nell’occasione dai difensori centrali rossoblù, per aggiudicarsi i tre punti e nel contempo superare in classifica la squadra lucana. Con l’aggiunta di una sicura responsabilità del portiere Ioime beffato nell’occasione sul suo palo. Accettabile è stata il primo tempo nel quale il Potenza ha avuto un buon approccio, ha sfiorato il vantaggio con Franca, è andato vicinissimo al pari con Genchi e Coppola sui quali si è superato il portiere calabrese Mengoni. Poi nella ripresa l’altra faccia del Potenza: poco reattivo, impacciato, lento nella manovra e alla fine zero possibilità di poter impensierire minimamente la difesa della Vibonese che ha potuto gestire con grande tranquillità la gara ed è andata anche vicina al raddoppio. La prova scialba ha coinvolto non solo i 10 che sono scesi in campo dall’inizio, ma anche i 5 che sono entrati dalla panchina non hanno inciso minimamente e si sono adeguati ai ritmi molto blandi  dei compagni. Come ha poi riconosciuto Raffaele che non si capacitava di come tutti i suoi tentativi di cambiare le cose in campo non avessero sortito l’effetto sperato. Un preoccupante passo indietro della formazione di Raffaele per aver sprecato 45 minuti per abbozzare almeno il tentativo di rimontare la rete di Cani. Niente di tutto questo. Detto ciò, il Potenza deve e può recriminare su una decisione incredibile e assurda dell’arbitro Meraviglia di Pistoia che ha negato ingiustamente il pari a Franca: c’è stato un angolo dalla destra di Dettori sul quale Mengoni e un suo compagno della difesa si sono scontrati. Mengoni ha perso il pallone che è finito a Franca che a porta vuota ha messo dentro. Tra lo stupore dello stesso Franca e degli altri giocatori rossoblù l’arbitro ha accordato una punizione inesistente alla Vibonese per il fallo, altrettanto inesistente, di Franca dato che il brasiliano, come si è visto chiaramente dalle immagini, non è venuto per niente a contatto con il portiere.  La buona prova offerta nel primo tempo non lasciava minimamente immaginare quello che sarebbe successo nella ripresa. A fine partita lo stesso allenatore del Potenza Raffaele, nell’analizzare  l’andamento del secondo tempo, non è riuscito a dare e darsi una spiegazione della metamorfosi in negativo dei suoi uomini spiegando che si riprometteva di studiare la situazione per capire che cosa era successo alla sua squadra. Aggiungendo che, aldilà delle sconfitte di Viterbo e di Vibo Valentia, l’aspetto soddisfacente è stato il percorso molto positivo fatto dal Potenza dal momento del suo arrivo sulla panchina rossoblù. Questa volta non ci sono alibi che tengono perché contro la Vibonese il Potenza non ha fatto turn over, ha messo in campo la migliore formazione e la prova deludente della ripresa ha coinvolto tutti i giocatori, nessuno escluso. Adesso, di pari passo all’analisi della prestazione inconcludente dei secondi 45 minuti, c’è  da preparare la difficile gara interna con il Catanzaro che chiude le fatiche del 2018 prima della lunga sosta del campionato fino al 20 gennaio. E in questo periodo, come ha fatto intendere Raffaele, ci sarà un confronto con la società per capire se il Potenza dovrà fare qualcosa  nel prossimo mercato che si apre il 3 gennaio. Intanto la sconfitta con la Vibonese ha fatto scivolare il Potenza dal settimo al nono posto, superato non solo dalla Vibonese, ma anche dalla Reggina che ha infierito sul Matera che si è presentato in campo con la squadra Berretti per lo sciopero indetto e messo in atto dai giocatori biancoazzurri per protestare contro la mancata corresponsione degli emolumenti arretrati. Un altro duro colpo inferto alla credibilità di questo campionato di serie C che dopo tutto quello che era successo in precedenza sul format, sui ricorsi e contro ricorsi ai vari gradi della giustizia, sulle tante partite rinviate e ancora da giocare, non aveva certamente bisogno di altri episodi incresciosi, come la situazione critica  in cui versa il Matera, che falsano il regolare svolgimento del campionato.  foto di copertina REACTION ALLO STADIO | VIBONESE 1-0 POTENZA | P4ul & LoLLo

Condividi

Sull' Autore

Rocco Sabatella

Rocco Sabatella...

Lascia un Commento