POTENZA, DA LUNEDI’ AL LAVORO!

0

rocco sabatella

Lunedi mattina al Viviani avrà inizio la preparazione del Potenza agli ordini del riconfermato Raffaele. I primi tre giorni saranno dedicati la mattina alle visite mediche e poi nel pomeriggio ad un lavoro leggero per mettere il gruppo nelle condizioni ideali poi di forzare e fare gli allenamenti standard al ritmo di due sedute al giorno. Sul fronte mercato da dire che, se tra oggi e domani, dovesse arrivare anche la firma sul contratto dell’attaccante esterno Ferri Marini al Mantova la stagione scorsa, allora il mercato in entrata del Potenza si potrebbe dire quasi concluso. E fino a lunedi mattina i dirigenti rossoblù si potranno dedicare a chiudere anche tutte le operazioni in uscita programmate. Questa settimana che si avvia a concludersi, è stata decisiva per dare l’accelerata definitiva ai movimenti di mercato del Potenza. Che hanno fatto registrare più di qualche sorpresa rispetto ai nomi che erano circolati nei giorni addietro e che parevano in procinto di legarsi ai rossoblù. I nuovi giocatori del Potenza sono, fino a questo momento, sei: già si sapeva da tempo degli ingaggi di Viteritti, esterno di centrocampo, diArcidiacono, attaccante esterno e Alvaro Iuliano centrocampista centrale, tutti ufficializzati in questa settimana con i consueti selfie dal presidente Caiata. A loro si aggiungerà Gassama che arriva dal Gragnano e che sarà valutato dal tecnico Raffaele nel corso della preparazione prima di prendere la decisione finale sul suo futuro anche se il classe 99 gambiano, scoperto da Rosario Campana che è il suo tutor nel senso positivo del termine, ha grande mercato in serie D. Gli ultimi arrivati in casa Potenza sono la punta centrale Andrea Jukic, italianissimo a dispetto del cognome,romano, classe 93, reduce dalla strepitosa annata con il Gavorrano in serie D con il quale ha segnato in 24 gare ben 18 reti e che in carriera ha avuto molta confidenza con il gol avendone segnati 70 in 158 presenze in serie D. Prima di lui era stato ufficializzato l’ingaggio del senegalese, classe 97 Talla Souarè, attaccante esterno reduce dall’esperienza al Siracusa con 11 presenze e una rete svincolato per il fallimento dei siciliani. L’ultimo colpo in canna, come detto sopra, riguarda il quasi ventinovenneDaniele Ferri Marini, attaccante esterno reduce dalla sontuosa stagione con la maglia del Mantova condita da 15 reti e dalle precedenti tre con Forli (21 reti) e due con il Gubbio (21 reti) tra D e C. La sua grande prolificità, in 324 partite 115 gol, ha attirato l’attenzione di tante società pronte a portarselo a casa. Ma il Potenza sembra nettamente in pole position. Malauguratamente questa operazione non dovesse andare in porto, le alternative non mancano perché il Potenza tornerebbe su Mirco Petrella, svincolato dalla Triestina e Fella, l’anno scorso 11 reti alla Cavese. Per le uscite, dopo la risoluzione contrattuale con il centrocampista Matera, che si accasa alla Cavese e dopo il prestito di Salvemini al Monopoli, restano da definire le situazioni del terzo portiere Mazzoleni, del francese Giron, di ritorno dal prestito al Bisceglie e dell’attaccante Bacio Terracino che non rientrano nei piani tecnici del Potenza e che si dovranno trovare un’altra sistemazione. Non rimarrà in rossoblù il difensore Di Somma per il quale esiste l’interessamento del Benevento e della Salernitana che vogliono dare al Potenza, in cambio, solo contropartite tecniche e non soldi come preferirebbe il Potenza. Se esce Di Somma, è pronto a colorarsi di rossoblù il difensore, classe 93, Silvestri, pronto a rescindere il contratto con la Vibonese. Si lavorerà alacremente in questi tre giorni per chiudere tutte le operazioni in modo che Raffaele e i suoi collaboratori possano lavorare con un organico che non sia superiore a 22/24 elementi.

 

 

Condividi

Sull' Autore

Rocco Sabatella

Rocco Sabatella...

Lascia un Commento