POTENZA RIPRENDE DAL PALAZZETTO DELLO SPORT

0

Piano piano la città di Potenza torna a prendere fiducia. Il deficit municipale sta rientrando graziead un innesto finanziario effettuato dalla Regione con la consistenmte somma di 40 milioni di Euro e grazie anche ai processi di risanamento effettuati dall’attuale amministrazione che ha prodottirisparmi nei trasporti , nel ciclo dei rifiuti e nella razionalizzazione della logistica. Adesso si può grardare avanti e pensare a come investire nel migliorame3nto della qualità di vita della città. Che è però ancora al di là da venire come stretegia operativa perchè non c’è ancora la possibilità di fare dei mutui e nel passato ne sono state fatte tanti che è diventato problematico rimborsare. C’è da chiedersi cosa sarebbe avvenuto se nel passato si fosse intervenuto da parte della regionenello stesso modo e con la stessa intensità. Sicuramente sarebbe stata un’altra storia per Potenza.Appartiene alla rinascita l’iniziativa di ieri con la sigla da parte del Sindaco Dario De Luca e dei direttori generale e regionale dell’Agenzia del Demanio, rispettivamente Roberto Reggi e Vincenzo Capobianco,dell’atto di trasferimento del Palazzetto ‘Coni’ di Montereale, dal Demanio al Comune. Il provvedimento si è perfezionato a titolo non oneroso in virtù dell’articolo 56 bis del Decreto legge 69/2013, noto come ‘Federalismo Demaniale’. La struttura sportiva, che sorge nel parco di Montereale fu inaugurata nel periodo dei Giochi Olimpici di Roma 1960; divenuta inagibile dopo il terremoto del 1980, con successivi lavori di ristrutturazione fu riaperta fino al 2008, anno in cui venne chiusa per motivi di sicurezza. “Si tratta di un immobile di grande valenza sportiva, storica e culturale per la città di Potenza. L’attribuzione a titolo non oneroso del Palazzetto Coni, grazie al «federalismo demaniale», consentirà al Comune di Potenza di riqualificare l’immobile così da destinarlo nuovamente a rilevante polo sportivo cittadino. Ed è proprio il federalismo demaniale, che ci ha consentito di ottenere l’edificio senza che il Comune sostenesse alcuna spesa, cosa che in precedenza non era possibile, – conclude il Sindaco – e l’inserimento di questo progetto all’interno della programmazione dei finanziamenti Fesr 2014-2020, che ci permetterà di restituire al capoluogo e ai potentini uno dei luoghi e degli edifici simbolo dello sport cittadino”. da cronisti e da cittadini vorremmo raccomandare al Sindaco una riprogettazione degli spazi, in maniera da utilizzare la partea valle anche per ospitare un campo da bocce, che consentirebbe di eliminare quella abominevole struttura messa lì in mezzo al parco come un elefante in una cristalleria. r.r.

Condividi

Sull' Autore

Avatar

Quotidiano Online Iscrizione al Tribunale di Potenza N. 7/2011 dir.resp.: Rocco Rosa Online dal 22 Gennaio 2016 Con alcuni miei amici, tutti rigorosamente distanti dall'agone politico, ho deciso di far rivivere il giornale on line " talenti lucani", una iniziativa che a me sta a molto a cuore perchè ha tre scopi : rafforzare il peso dell'opinione pubblica, dare una vetrina ai giovani lucani che non riescono a veicolare la propria creatività e , terzo,fare un laboratorio di giornalismo on line.

Lascia un Commento