UN BUON POTENZA, NONOSTANTE TUTTO

0

 

Giovanni Benedetto

 

Nella seconda partita casalinga il Potenza ha incontrato la Casertana che sul campo e’ stata surclassata dai padroni di casa, nonostante il tabellone abbia fissato il risultato finale sul 2 a 2.

Somma disegna il consueto 4-2-3-1 schierando in campo i recuperati Coccia e Viteritti al posto di Zampa e Di Livio.
I rossoblu partono subito all’attacco occupando ogni parte del campo  ed impegnano  il portiere under Dekic  già  al 2′ e al 9′ con due tiri di Volpe prima e Ricci dopo.
Risponde il portiere potentino  Brescia con una miracolosa respinta ad un colpo di testa ravvicinato di Castaldo.
La partita si gioca sui binari del ritmo e della spinta offensiva del Potenza, che al 28′ trova il meritato gol di Salvemini su una ribattuta del portiere casertano.
In un capovolgimento di fronte Carillo al 31′ ,lasciato solo in area, devia con un colpo di testa un tiro calciato su punizione e segna il pareggio.
Il Potenza non si scompone e sotto la regia impeccabile di Iuliano e Sandri imposta una serie di azioni sulle fasce da cui piovono palloni in area avversaria che producono calci d’angolo a ripetizione e che mettono in affanno i bravi difensori campani , costretti però a capitolare di nuovo al 42′ su una bella giocata di Viteritti dopo aver raccolto un cross del mobilissimo Volpe.
Nel secondo tempo inizia il giro delle sostituzioni e al 60′ un tiro innocuo di Cuppone da 30 mt mette in imbarazzo Brescia che si fa sfuggire sotto il braccio il pallone ed oltrepassa la linea bianca
La partita prosegue col Potenza tutto proiettato in avanti alla ricerca del terzo gol che non arriva per una serie di circostanze sfortunate e anche per la bravura del portiere Dekic.
Il Potenza ha concluso la gara confermando la  buona impressione fatta nell’ultima gara interna.
Somma si metterà al lavoro per correggere alcuni errori di posizionamento della difesa, migliorare i tiri piazzati e  aumentare in generale i margini di miglioramento che già la squadra dimostra di offrire.
Domenica il Potenza farà visita alla matricola Foggia e la domenica successiva a Terni.
La classifica si sta gia’ allungando e vede in testa il Bari con 7 punti seguito dalla matricola Turris a 6 punti e una partita in meno.
Nelle zone basse a un punto ci sono  Viterbese, Paganese e Virtusa Francavilla  tra le squadre che hanno giocato tutte e tre le partite previste dal calendario.

Condividi

Sull' Autore

Giovanni Benedetto

Mi sono occupato per 40 anni prima in Rai e poi in Rai way dell' esercizio degli impianti alta frequenza della Rai in Basilicata. Per vent'anni in qualità di quadro tecnico sono stato responsabile del reparto di manutenzione degli impianti alta frequenza: ripetitori, trasmettitori tv e mf, ponti radio e tutti gli impianti tecnologici connessi. Ho presieduto tutta la fase della swich-off analogico- digitale della rete di diffusiva della Basilicata. Nel 90 per tre mesi come tecnico della Rai Basilicata ho lavorato al centro , ibc, di Saxa Rubra, per inoltrare i segnali televisivi e radiofonici provenienti dai dodici stadi accreditati ai mondiali 90, attraverso i ponti radio e i satelliti in tutto il mondo. Fuori dal mondo produttivo, mi sento un cittadino libero e curioso, che osserva con attenzione la realtà che mi circonda. Attento al comportamento della politica e delle istituzioni e alle decisioni che esse assumono e che incidono sul nostro destino , sensibile ai fenomeni e ai cambiamenti che attengono la nostra società: comprese le virtù e le miserie che essa esprime; sempre raffrontando il presente col passato per schiarire meglio la visione del futuro.

Rispondi