UN PD RILANCIATO DA RENZI, A SUA INSAPUTA

0

Una analisi un po’ meno frettolosa delle conseguenze che l’uscita di Renzi ha provocato, ci consegna una situazione nuova, per molti versi imprevedibile e che, se è sopportabile nel breve periodo ,non è destinata a durare per il resto della legislatura. Partito con l’idea di non voler spaccare il pd e di pensare ad un elettorato tutto nuovo, in realtà Renzi si è messo a raccogliere tutto quello che nel Pd poteva contare qualche voto. Una contraddizione che non solo ha disincentivato i nuovi ingressi nel suo movimento, ma che paradossalmente ha giovato all’immagine del Pd, fermo nella sua posizione di pilastro del centrosinistra e depurato di tanti uomini di potere. I sondaggi dicono che il Pd non solo non ha risentito di questa emorragia ma che appare come una forza  rilegittimata , diremmo “a sua insaputa”, visto che nessuno ha fatto niente  ed ha fatto tutto Renzi.  Questa situazione, inedita ed imprevista, non prefigura una competizione delle due forze all’interno del centrosinistra, ambito nel quale il Pd sembra destinato a mantenere la sua egemonia, ma prepara purtroppo uno spostamento dei renziani verso posizioni più moderate e di dialogo con la destra. La riprova è che  il leader fiorentino non ha mai parlato di centrosinistra perchè insegue il disegno di una compagine che raccolga l’elettorato moderato per dargli un ancoraggio di centro e farsi  condizionatrice di un centrodestra a trazione moderata. Il limite di questa strategia è che , non avendo finora sfondato nell’elettorato, la stessa leadership di centro appare contendibile da altri personaggi che sono in grado di esercitare lo stesso ruolo e che aspettano solo che Berlusconi si decida a togliere il disturbo. Una situazione di impasse che va tutto a sfavore di Renzi che ,da un lato stenta a crescere nei sondaggi, dall’altro non può forzare la mano perchè il voto lo punirebbe oltre misura, cancellando gran parte della sua forza parlamentare. Preoccupazioni  per questa non prevista situazione di incertezza arrivano anche dagli stessi esponenti che sono corsi in rinforzo del leader fiorentino, pensando che si trattasse di un dirigibile e scoprendo alla fine che  è solo una mongolfiera che stenta ad alzarsi. Rocco Rosa

Condividi

Sull' Autore

Avatar

Quotidiano Online Iscrizione al Tribunale di Potenza N. 7/2011 dir.resp.: Rocco Rosa Online dal 22 Gennaio 2016 Con alcuni miei amici, tutti rigorosamente distanti dall'agone politico, ho deciso di far rivivere il giornale on line " talenti lucani", una iniziativa che a me sta a molto a cuore perchè ha tre scopi : rafforzare il peso dell'opinione pubblica, dare una vetrina ai giovani lucani che non riescono a veicolare la propria creatività e , terzo,fare un laboratorio di giornalismo on line.

Lascia un Commento