VINCERE AIUTA A VINCERE

0

VALERIO LOTTINO

Vincere aiuta a vincere. Che sia in Coppa Italia, in campionato o il giovedì nella classica amichevole infrasettimanale, vincere innalza il morale e rafforza le convinzioni della squadra. E così, dopo l’importantissima vittoria di domenica scorsa contro l’Altamura, il Potenza è riuscito a staccare il ticket per i quarti di finale della Coppa Italia di Serie D. A farne le spese è stato il malcapitato Igea Virtus che, nella scomoda trasferta in terra lucana, non è riuscito mai ad impensierire la compagine rossoblù.  Il Potenza, nel turno successivo e per la terza volta in questa stagione, affronterà l’Audace Cerignola. Il big match si svolgerà il 28 febbraio, in casa o fuori dipenderà dal sorteggio, solamente dieci giorni dopo la sentita sfida di campionato. A completare il tabellone ci saranno: Crema – Gozzano; Campodarsego – Imolese e San Donato Tavarnelle – Matelica. Le eventuali semifinali, con tutti i gesti apotropaici del caso, saranno quindi nel Centro – Nord Italia.

Con questo risultato, è la prima volta nella storia del Potenza Calcio, che il leone rampante riesce a raggiungere i quarti di finale della competizione. E’ questo l’ennesimo record raggiunto dalla squadra rossoblù che, in questa stagione, sembra non voler trascurare nulla e sembra voler lottare arditamente su tutti i fronti. E’ entusiasmante vedere l’undici di Mister Ragno vincere e convincere anche in quella che per alcuni è solamente una competizione secondaria se non, addirittura, di intralcio al campionato. Ma quest’anno il Potenza non molla nulla, trita tutto ciò che gli passa davanti e supera ogni ostacolo con caparbietà.

L’importante è proseguire su questa strada e non lasciarsi distrarre dalla tante questioni extra-calcistiche che circondano il Viviani come una nube velenosa. La squadra sta dimostrando attaccamento alla maglia e i tifosi tutti, dai cosiddetti “occasionali” ai sempre presenti, riconoscono senza ombra di dubbio questo sentimento di appartenenza. A memoria una tale coesione tra tutti gli attori che girano attorno al Potenza non c’è mai stata e il collante è sicuramente rappresentato dalle vittorie che vengono conquistate sul campo. Vittorie che, speriamo tutti, siano ancora numerose in questa memorabile stagione.

Share.

Sull'Autore

Valerio Lottino

Nato a Potenza il 23 Agosto del 1988, vivo ormai lontano dalla mia città natia da diversi anni. Nel 2011, dopo aver conseguito la laurea triennale in Economia Aziendale, mi trasferisco a Milano per completare gli studi presso l’università di Milano – Bicocca. Qui conseguo la laurea magistrale in Scienze dell’Economia con una tesi sull’analisi del PIL come indicatore quantitativo (e non qualitativo) dell’economia di una nazione. Bancario dal 2014 prima a Milano, poi a Padova e Bologna, città in cui attualmente vivo.
Da sempre appassionato di calcio, nella tarda estate del 2006 corono il sogno di esordire con la maglia rossoblu in un Potenza – Nocerina: da lì seguiranno diverse esperienze calcistiche nei campionati di serie
D ed Eccellenza. Seguo con interesse le vicende di politica nazionale e locale e amo profondamente la mia terra.


Lascia un Commento