LA MORSA DELLE BANCHE SULLE IMPRESE LUCANE

0

Il nuovo ruolo di Sviluppo Basilicata come interlocutore finanziario delle Banche in favore e per conto della imprenditoria lucana sta creando molte aspettative nella imprenditoria lucana per due motivi: primo, perchè, per la prima volta, si è costruito in regione un sistema di garanzie e controgaranzie che si è posto a fianco delle imprese in crisi di liquidità, secondo perchè la professionalità riconosciuta  di chi dirige Sviluppo Bagiampiero-maruggi-300x209silicata è essa stessa una dote di affidabilità che il sistema bancario apprezza. Ora si è dato mandato a Maruggi di costruire insieme alle banche un progetto di consolidamento delle passività a breve termine attraverso la costituzione di un Fondo di garanzia specifico Il modello di quello già fatto nel 95 con legge nazionale e che ha avuto effetti positivi e benefici sull’economia.Il presidente della Confapi di Matera, De Salvo, scrive a Pittella affinchè il Governatore incoraggi ad andare avanti nella iniziativa progettata perchè è “di grande interesse e utilità per il sistema imprenditoriale lucano delle pmi  in quanto ode salvo, confapi materaggi, forse più di allora, uno dei principali problemi finanziari delle imprese è quello di avere un eccesso di utilizzo di linee di credito a breve termine, che gravano le aziende di costi inutili e creano sudditanza nei confronti delle banche, le quali ormai adottano tolleranza zero verso i propri clienti”.
“Se oggi le statistiche indicano il 30% di sofferenze sugli impieghi (il dato peggiore in Italia!) ciò è dovuto soprattutto all’atteggiamento delle banche più che alla responsabilità delle imprese”. Infatti, un eccesso di indebitamento sul conto corrente spinge gli istituti di credito a chiedere il rientro al minimo sconfinamento, creando così le condizioni per le sofferenze.
“All’epoca – evidenzia il presidente di Confapi Matera – l’applicazione dell’art. 2 della legge 341 ci consentì di salvare diverse aziende in difficoltà, che presentavano un’eccessiva esposizione debitoria sul conto corrente. I dati a consuntivo di quell’esperienza ci dicono peraltro che la stragrande maggioranza delle imprese beneficiarie di quel prezioso strumento riuscì a rimborsare serenamente e puntualmente i relativi mutui”.unknown1
In altre parole, il consolidamento delle passività a breve termine va in soccorso di molte piccole e medie imprese, sopratutto quelle sottocapitalizzate e incapaci di autofinanziamento e quindi senza le armi giuste per i necessari investimenti . Senza contare che  le imprese con indebitamento a breve hanno un rating peggiore rispetto a quelle con debito a medio-lungo termine, compromettendo così l’equilibrio finanziario aziendale”.

Condividi

Sull' Autore

Avatar

Quotidiano Online Iscrizione al Tribunale di Potenza N. 7/2011 dir.resp.: Rocco Rosa Online dal 22 Gennaio 2016 Con alcuni miei amici, tutti rigorosamente distanti dall'agone politico, ho deciso di far rivivere il giornale on line " talenti lucani", una iniziativa che a me sta a molto a cuore perchè ha tre scopi : rafforzare il peso dell'opinione pubblica, dare una vetrina ai giovani lucani che non riescono a veicolare la propria creatività e , terzo,fare un laboratorio di giornalismo on line.

Rispondi