A FOGGIA POSTI ESAURITI IN POCHE ORE

0

Giovanni Benedetto

Anche la serie C, quest’anno per motivi di diritti televisivi, ripartirà le partite tra il sabato e la domenica.
Sky ha acquisito, aderendo all’offerta al mercato non esclusiva pubblicata dalla Lega Pro, i diritti di trasmissione per satellite e digitale terrestre del Campionato di Serie C per la stagione 2021/2022.
Sky trasmetterà in diretta fino a 8 incontri per ogni giornata.
I match saranno disponibili via satellite e digitale terrestre per gli abbonati al Pacchetto Sky Calcio.
Rai Sport invece, trasmetterà un anticipo e un posticipo sempre di lega Pro alla settimana.
Ieri sera nel girone C si sono giocate 6 partite e le altre quattro si giocheranno oggi pomeriggio, tutte alle ore 17.30
Sono scese in campo molte favorite ma non sono andate oltre il pareggio.
Il Catanzaro che è sceso al Viviani contro la matricola Picerno, sulla carta poteva bissare la vittoria della prima giornata.
Il risultato si è concluso con un nulla di fatto grazie al Picerno che ha tenuto molto bene a bada il centrocampo e l’attacco avversario.
Nel primo tempo il portiere melandrino Albertazzi ha sbrigato faccende ordinarie,  nel secondo tempo è stato più impegnato.
I calabresi nella ripresa sono andati alla ricerca del gol rinchiudendo in più di un’occasione la difesa rossoblu nella propria area.
Ci ha provato Bombagi su punizione da posizione favorevole con un tiro angolato, ma ha risposto alla grande Albertazzi con un tuffo sulla sua sinistra deviando la sfera.
Ci sono state altri attacchi giallorossi molti dei quali propiziati da respinte corte della difesa rossoblu’, tutte concluse fuori dai pali della porta avversaria.
Un risultato finale che sta stretto al Catanzaro e che premia la squadra di Antonio Palo che è riuscita a contenere e imbrigliare il gioco degli ospiti.
A reti inviolate è terminato il match delle altre due favorite: Juve Stabia e Avellino, mentre il Palermo non è andato oltre il pareggio contro la matricola Messina.
Domani il Bari ospiterà la neopromossa Monterosi mentre l’altra pugliese, il  Foggia, aspetta il Potenza.
Il Foggia ha rivoluzionato tutta la squadra tranne pochissimi riconfermati, il tecnico Zeman è molto impegnato a trovare l’amalgama tra i calciatori e trasferire loro i concetti di gioco da applicare.
Mister Gallo non è tanto assillato dalla ricerca dei tre punti quanto dalla continuità di gioco e dal  rendimento che i calciatori hanno espresso  nella scorsa partita contro il Bari e che va riconfermato.
Considerato che Zeman possa schierare un 4-3-3 è probabile che Gallo  apporti qualche modifica alla formazione di lunedì scorso.
A Foggia i tifosi attendono l’esordio casalingo con trepidazione e molto fiduciosi del lavoro fatto dalla società.
Sono bastate 24 ore per esaurire la vendita dei 2500 biglietti messi a disposizione.

Condividi

Sull' Autore

Giovanni Benedetto

Mi sono occupato per 40 anni prima in Rai e poi in Rai way dell' esercizio degli impianti alta frequenza della Rai in Basilicata. Per vent'anni in qualità di quadro tecnico sono stato responsabile del reparto di manutenzione degli impianti alta frequenza: ripetitori, trasmettitori tv e mf, ponti radio e tutti gli impianti tecnologici connessi. Ho presieduto tutta la fase della swich-off analogico- digitale della rete di diffusiva della Basilicata. Nel 90 per tre mesi come tecnico della Rai Basilicata ho lavorato al centro , ibc, di Saxa Rubra, per inoltrare i segnali televisivi e radiofonici provenienti dai dodici stadi accreditati ai mondiali 90, attraverso i ponti radio e i satelliti in tutto il mondo. Fuori dal mondo produttivo, mi sento un cittadino libero e curioso, che osserva con attenzione la realtà che mi circonda. Attento al comportamento della politica e delle istituzioni e alle decisioni che esse assumono e che incidono sul nostro destino , sensibile ai fenomeni e ai cambiamenti che attengono la nostra società: comprese le virtù e le miserie che essa esprime; sempre raffrontando il presente col passato per schiarire meglio la visione del futuro.

Rispondi