A LATINA PER L’IMMEDIATO RISCATTO

0

ROCCO SABATELLA

“ Contro il Latina serve un approccio cattivo, quello di una squadra che vuole portare punti a casa per muovere la classifica. E’ fondamentale avere la giusta cattiveria sin dai primi minuti e per tutta la gara. Oggi sono in palio punti che valgono doppio e per questo dovremo dare il massimo per l’obiettivo del conseguimento del risultato positivo”. Sono parole e musica di Antonio Palo che ha spronato la sua squadra in questa settimana a reagire e a mettersi alle spalle la sconfitta con il Catania pur non avendo assolutamente demeritato. Ha ragione il tecnico dei lucani a parlare di punti che oggi nel Lazio valgono decisamente il doppio. Poiché si tratta di un vero e proprio scontro diretto tra due compagini che, a meno di clamorose impennate verso l’alto nel prosieguo del torneo, dovranno battagliare fino alla fine per conservare il posto tra i professionisti. Negativo il bilancio di queste prime sette giornate per i laziali che hanno totalizzato cinque punti con un successo, due pareggi e quattro sconfitte. Subendo dieci gol e segnandone cinque. Il Latina non nasconde l’intenzione di sfruttare il fattore campo e regalare ai propri sostenitori la seconda gioia del campionato. Considerati i valori in campo, si può prevedere una gara sicuramente equilibrata in cui dai laziali ci si potrà aspettare una condotta di gara votata prettamente all’offensiva per arrivare ai tre punti. E proprio in virtù di una prevedibile partenza a tutto gas degli avversari, il Picerno deve usare la massima determinazione a non andare in sofferenza subito ma cercare di ribattere colpo su colpo alle iniziative dei laziali. Antonio Palo cosi sintetizza l’atteggiamento che la sua squadra deve tenere in campo. “Dobbiamo stare in campo concentrati e determinati senza mollare mai e cercando di azzerare gli errori visto che in questo torneo chi sbaglia meno porta a casa i punti. Abbiamo lavorato molto intensamente in settimana sotto l’aspetto, mentale, fisico e tattico. Sono sicuro che tutti daranno il massimo in questo difficile match. Dobbiamo riscattare la sconfitta con il Catania nata da una nostra grave disattenzione. Il Latina sarà sicuramente agguerrito ma noi dobbiamo esserlo ancora di più per portare a casa punti che cominciano ad essere davvero pesanti”. Out per infortuni Esposito, Vanacore e Albadoro, Palo è orientato a confermare il pacchetto arretrato con Albertazzi, Setola, Allegretto, Ferrani e Guerra, Dettori e Pitarresi in mezzo al campo e tutto un rebus l’attacco che rimane il vero tallone di Achille del Picerno. Carrà, Reginaldo o Vivacqua, e D’Angelo dovrebbero giostrare alle spalle della prima punta Gerardi sicuramente al rientro dal primo minuto. Dal suo canto il tecnico dei laziali Di Donato potrebbe apportare qualche modifica allo schieramento che, in casa della Turris domenica scorsa, non ha soddisfatto appieno le aspettative di tecnico e tifosi. Soprattutto dal centrocampo e dall’ attacco Di Donato si aspetta risposte più adeguate per produrre efficaci azioni offensive che possano consentire di arrivare ai tre punti. La voglia di strafare del Latina per arrivare al successo   potrebbe essere un’arma in più per il Picerno che deve essere cinico e pronto a sfruttare in pieno le ripartenze e lanciarsi negli spazi invitanti che i laziali potrebbero concedere. Arbitro dell’incontro il signor Delrio di Reggio Emilia.

Condividi

Sull' Autore

Rocco Sabatella

Rocco Sabatella...

Rispondi