AREA SIN DI TITO, PARTONO LE PRIME OPERAZIONI DI BONIFICA

0

 

“Espletate le procedure di sottoscrizione del contratto si potrà finalmente dare inizio alla caratterizzazione radiologica del sito con l’obiettivo di dare concretezza all’intervento di bonifica e messa in sicurezza permanente del bacino fosfogessi” E’ grande la soddisfazione dell’Assessore Pietrantuono per la partenza operativa delle operazioni di bonifica del sito di intewresse nazionale ex liquichimica di Tito. Si tratta della cosdetta caratterizzazion e dell’area , cioè la ispezione radiologica di tutto quello che è stato interrato, ai fini della bonifica e del connesso smaltimento di rifiuti pericolosi. Solo dopo aver accertato che cosa c’è sotto e che cosa smaltire, si può fare la successiva gara per l’effettiva bonifica della zona. Ma siccome il tutto si aspetta da almeno trent’anni, La partenza operativa è già un traguardo di cui giustamente ilr esponsabile dell’ambiente va fiero. La impresa che ha vinto la gara è la  R.T.I. PROTEX ITALIA Srl – Capogruppo Mandataria – in associazione con S.G.M. Srl e APOGEO Srl.

“Espletate le procedure di sottoscrizione del contratto, si potrà finalmente dare inizio alla caratterizzazione radiologica del sito con l’obiettivo , tra l’altro, di messa in sicurezza permanente del bacino fosfogessi (CBMT04), e di bonifica inegrale delle aree che potranno essere ridestinate alle attività produttive del territorio.

Si aggiunge un’altra tappa importante nel complesso percorso di attuazione dell’Accordo Quadro Rafforzato sottoscritto nel 2013 da Regione Basilicata, Ministero dello Sviluppo Economico ed il MATTM per la definizione di 10 interventi di messa in sicurezza e di bonifica delle acque di falda e dei suoli nei Siti di Interesse Nazionale “Tito” e “Val Basento””.

“Il risultato è particolarmente significativo – spiega Pietrantuono – perché si tratta di un sito interessato dalla problematica della radioattività naturale rilevata da ARPAB nel corso del 2013, condizione che ha determinato l’attivazione della procedura prevista ex lege art. 126 bis del D. Lgs n. 230/95 coordinata dal Prefetto di Potenza e che ha richiesto l’attivazione di una apposita Commissione Tecnica Prefettizia di valutazione del progetto di caratterizzazione”.

 

Share.

Sull'Autore

Quotidiano Online Iscrizione al Tribunale di Potenza N. 7/2011 dir.resp.: Rocco Rosa
Online dal 22 Gennaio 2016
Con alcuni miei amici, tutti rigorosamente distanti dall’agone politico, ho deciso di far rivivere il giornale on line ” talenti lucani”, una iniziativa che a me sta a molto a cuore perchè ha tre scopi : rafforzare il peso dell’opinione pubblica, dare una vetrina ai giovani lucani che non riescono a veicolare la propria creatività e , terzo,fare un laboratorio di giornalismo on line.


Lascia un Commento