AREE DI CRISI INDUSTRIALE, SI VA VERSO UNA NUOVA LEGGE

0

 “Lavoriamo a una reingegnerizzazione della Nuova Sabatini, stiamo migliorando i contratti di sviluppo. Intendiamo accelerare le procedure per accedere ai benefici collegati alle Zone Economiche Speciali. Riformeremo la legge per le aree di crisi industriale e ragioniamo su un potenziamento dell’efficacia degli strumenti, soprattutto per il Sud”. Il Ministro dello Sviluppo economico Di Maio, ha tracciato all’assemblea di Confindustria  le linee di azione per accelerare lo sviluppo sopratutto con uno sguardo attento alle condizioni del Mezzogiorno.

Si tratta innanzitutto di correggere alcune misure per le quali l’esperienza di questi mesi ha dimostrato che sono praticamente inefficaci per il Sud. Il cavallo beve al di là del Po.

Le novità, per il titolare del dicastero,sono la reintroduzione della cabina di regia, l’emanazione del decreto attuativo dei voucher per i manager, l’unificazione delle misure per imprese riguardo al trasferimento tecnologico, l’aumento sostanziale delle imprese esportatrici che oggi sono solo il 5% delle imprese attive e quelle stabilmente esportatrici appena 50 mila”.

Sul tema dell’energia, la priorità è la decarbonizzazione della produzione e accompagneremo il settore industriale verso questo traguardo”. L’obiettivo ambizioso è la copertura del 30% dei consumi con fonti rinnovabili, compresi i trasporti. “Su questo le imprese giocano un ruolo fondamentale. Per questo stiamo lavorando a un piano di incentivi imponente che richiederà 180 miliardi aggiuntivi al 2030. Un piano nazionale che preveda il contributo di tutti gli stakeholder, perché il dialogo è l’unica via per raggiungere obiettivi come quello della decarbonizzazione per raggiungere il servirà partecipazione del settore produttivo”.

Condividi

Sull' Autore

Avatar

Quotidiano Online Iscrizione al Tribunale di Potenza N. 7/2011 dir.resp.: Rocco Rosa Online dal 22 Gennaio 2016 Con alcuni miei amici, tutti rigorosamente distanti dall'agone politico, ho deciso di far rivivere il giornale on line " talenti lucani", una iniziativa che a me sta a molto a cuore perchè ha tre scopi : rafforzare il peso dell'opinione pubblica, dare una vetrina ai giovani lucani che non riescono a veicolare la propria creatività e , terzo,fare un laboratorio di giornalismo on line.

Lascia un Commento