BOLOGNETTI, ARRIVANO LE RUSPE DELL’ANTIDEMOCRAZIA

0

Maurizio Bolognetti si è guadagnato il suo spazio parlando chiaro e forte su molti temi importanti che riguardano la tenuta della democrazia, le regole, i diritti , soprattutto quelli di chi è più debole o non ha armi per farsi ascoltare. Lui queste armi ce le ha e le usa per loro , per dare voce ai TEMI importanti a cominciare dalle sue battaglie contro il tentativo di edulcorare i problemi o di soffocare la verità. Ora ha un bersaglio nuovo e in parte non previsto, dato che radicali e cinque stelle hanno ( O AVEVANO) alcune battaglie in comune. Lui però, Bolognetti, ritiene che un conto sia parlare ed un altro agire e porta gli esempi di Fico, di cui ha chiesto le dimissioni nei giorni scorsi per la nota vicenda della colf in nero a casa della sua compagna a Napoli . Oggi affronta ,con parole durissime, la falsa democrazia dei cinque stelle, “ un partito governato da un blog, e un blog governato da non si sa chi. Casaleggio e Associati? Verrebbe da chiedersi associati a chi. “ Per Bolognetti  c’è ,grande, il conflitto d’interessi di Grillo, Casaleggio e soci: da dieci anni parlano pretendendo l’assenza di contraddittorio. E  non lasciano capire che cosa vogliono fare, in un contratto che ha poco o niente di democratico e che non affronta le vere questioni che stanno affondando questo Paese. Vengono cassati- dice Bolognetti- idee, programmi, proposte concretamente riformatrici di un sistema, così come vengono cassate voci, storie, lotte. A volte ci si sente come un cammello in una grondaia. Tra un pop-corn e un salatino, un programma di approfondimento che nulla approfondisce e il diritto di un popolo a poter conoscere per deliberare letteralmente assassinato, eccoci a trepidare nell’attesa di non so quale fumata bianca. Il re è nudo, ma chi lo vede, chi può vederlo?

Condividi

Sull' Autore

Quotidiano Online Iscrizione al Tribunale di Potenza N. 7/2011 dir.resp.: Rocco Rosa
Online dal 22 Gennaio 2016
Con alcuni miei amici, tutti rigorosamente distanti dall’agone politico, ho deciso di far rivivere il giornale on line ” talenti lucani”, una iniziativa che a me sta a molto a cuore perchè ha tre scopi : rafforzare il peso dell’opinione pubblica, dare una vetrina ai giovani lucani che non riescono a veicolare la propria creatività e , terzo,fare un laboratorio di giornalismo on line.


Lascia un Commento