CHE VERGOGNA QUEL PARCHEGGIO A SAN ROCCO!

0

C’è poco da andare fieri per querllo che si è fatto nei dintorni della Chiesa di San Rocco. La rotonda che non funziona e quei parcheggi, sia pure provvisori, messi ai due lati della Chiesa hanno sporcato la cartolina di un borgo che era tra le cose più belle della città. Veniamo alla rotonda. Per problemi di risparmio si è lavorato sull’esistente, cioè intorno alla svolta adiacente la Chiesa ed utilizzata sinora da chi venendo da via appia, doveva andare per via Garibaldi.  Utilizzata invece  per andare da via Cavour a via Appia, cioè nella direzione inversa non funziona perchè non è baricentrica rispetto alle due arterie esistenti, è spostata a sinistra e non lavora con efficacia.  Anche qui non si capisce perchè si vada direttamente alla realizzazione del manufatto anzichè provare prima la migliore posizione della rotonda attraverso quella segnaletica in materiale plastico che consente di essere messa e rimossa, come opportunamente si è fatto in via dell’Europa unita. Ma il pugno nell’occhio viene da quei due parcheggi sistemati a latere della piazza che coprono l’intera visuale del sagrato, della chiesa e del borgo che  fa da dirimpettaio. Si stava meglio quando si stava peggio, con le macchine affilate a spina di pesce davanti ai negozietti e la piazza che sostanzialmente era una via aperta di traffico. Oggi si può togliere il traffico con un semplice segnale di divieto di accesso e non quella autentica recinzionedi macchine che è indecorosa e antiestetica. Così come se è vero che nelle intenzioni dell’Amministrazione c’è l’allargamento del sagrato e la creazione di una piazza è assolutamente indispensabile che si trovi un altro posto per parcheggiare, magari attrezzando parte del campetto che sovrasta la chiesa. FInora il complesso di di san Rocco sembrava un grande monumento messo in mezzo ad una grande via di traffico: ora sembra un monumento recluso dalle macchine: la differenza è enorme. Non sono contrario alle rotatorie, quando queste sono funzionali. In questo caso quest’opera ,al momento,  ha strappato un biglietto da visita della città. Rocco Rosa

Condividi

Sull' Autore

Quotidiano Online Iscrizione al Tribunale di Potenza N. 7/2011 dir.resp.: Rocco Rosa Online dal 22 Gennaio 2016 Con alcuni miei amici, tutti rigorosamente distanti dall'agone politico, ho deciso di far rivivere il giornale on line " talenti lucani", una iniziativa che a me sta a molto a cuore perchè ha tre scopi : rafforzare il peso dell'opinione pubblica, dare una vetrina ai giovani lucani che non riescono a veicolare la propria creatività e , terzo,fare un laboratorio di giornalismo on line.

Lascia un Commento