CINEMA E SCUOLA, IN LUCANIA FUNZIONA

0

Protagonisti di “Prendi i Corti e scappa”, conferenza stampa di presentazione della nuova edizione di CinemadaMare 2019, la 17sima, i giovani che vivono la passione per il cinema nella prospettiva di farne un lavoro, sapendo quanto impegno occorre per arrivare a questo obiettivo, giovani senza divismi, ma con tanta voglia di imparare e tanta fiducia d’essere sulla strada giusta,impadronendosi delle competenze fondamentali della cinematografia, dall’idea alla sceneggiatura, dalla recitazione alla fotografia, dalla scenografia alle luci e al sonoro. Due i momenti della presentazione, un incontro tra il direttore di CinemadaMare, il giornalista Franco Rina, e Dirigenti e Docenti delle scuole della regione Basilicata, cui ha partecipato Barbara Coviello, Referente Regionale per la Legalità e la partecipazione studentesca dell’USR Basilicata, per la Dirigente Claudia D’Atena. L’incontro ha evidenziato il rapporto ormai consolidato tra CinemadaMare e la Scuola di Basilicata. Rina ha ricordato i due progetti, di cui CinemadaMare è partner tecnico, dei Licei “Fermi” di Policoro e “Pitagora” di Nova Siri, che hanno ricevuto dal MIUR un finanziamento di 50mila euro ciascuno per la realizzazione di tre film. “Quest’anno – ha affermato tra l’altro Rina – ci impegneremo soprattutto , in collaborazione con Sensi Contemporanei, nella formazione della figura del produttore esecutivo, per evitare che si producano film che poi non trovano circuiti di divulgazione.”. La seconda parte della presentazione dell’edizione 2019 di CinemadaMare, ha visto presenti giornalisti, giovani e meno giovani appassionati di cinema, protagonisti in diversi ruoli delle produzioni cinematografiche realizzate dell’edizione 2018. Con la guida di Maria La Torre, Valerio Ruoti, Paola Guglielmi, Luca Tamburrino, giovani filmmaker formatisi dentro CinemadaMare, sono stati proposti alcuni cortometraggi realizzati nell’edizione 2018, dai quali è emersa, insieme a una notevole profondità tematica, un’indiscutibile competenza tecnica acquisita, nei vari linguaggi del cinema, grazie alla formazione sul campo che CinemadaMare offre, consentendo il trasferimento di idee e competenze in un confronto continuo tra i partecipanti, tanto più perché provenienti da molte parti del mondo e quindi portatori di esperienze professionali e personali diversissime. Hanno partecipato alla conferenza stampa il Direttore della Lucana Film Commission, Paride Leporace, e Rocco Tolve, nato e formatosi dentro CinemadaMare, che, vincitore di Ciak Basilicata, ha già realizzato alcuni documentari per Licia Colò e ora svolge la professione di documentarista. “Ho 23 anni e studio Biotecnologie all’UniBas – ha detto Paola Guglielmi – la mia passione per il cinema è cresciuta nell’incorntro con CinemadaMare, dove ho iniziato come segretaria di edizione, per poi sperimentare ruoli come attrice, montatrice e regista. Il bello è proprio questa possibilità di sperimentare, tipico del cinema.”. Luca Tamburrino è studente di Lettere all’UniBas, ha ideato e diretto i suoi primi cortometraggi nell’edizione 2017 di CinemadaMare, rafforzando poi la sua passione come regista e sceneggiatore, ma sperimentandosi anche come montatore. “Proseguirò questa esperienza fino a farne la mia professione – ha detto Tamburrino – continuando a formarmi in CinemadaMare.”.
Valerio Ruoti, che insieme a Gugliemi e Tamburrino tiene aperta la sede di CinemadaMare a Potenza, sottolinea la qualità dell’esperienza umana e creativa che CinemadaMare consente. “Con questo festival – ha detto Ruoti – chiunque può scoprire come il cinema consenta di comunicare emozioni e idee, di scambiarle e tradurle in arte, si possono scoprire di sé lati impensati e capire quanto si può valere con una buona formazione.”. Da questi giovani e da Franco Rina l’invito ad altri giovani a unirsi alla carovana di CinemadaMare anche nel 2019 e consentire a questa esperienza di continuare a “produrre” sempre nuovi sogni e nuove concrete prospettive professionali. (fonte: nota stampa. LC)

 

Condividi

Sull' Autore

Avatar

Quotidiano Online Iscrizione al Tribunale di Potenza N. 7/2011 dir.resp.: Rocco Rosa Online dal 22 Gennaio 2016 Con alcuni miei amici, tutti rigorosamente distanti dall'agone politico, ho deciso di far rivivere il giornale on line " talenti lucani", una iniziativa che a me sta a molto a cuore perchè ha tre scopi : rafforzare il peso dell'opinione pubblica, dare una vetrina ai giovani lucani che non riescono a veicolare la propria creatività e , terzo,fare un laboratorio di giornalismo on line.

Lascia un Commento