COMINCIA MALE L’ANNO NUOVO PER IL PICERNO

0

Comincia male l’anno nuovo per il Picerno che si fa battere in casa da un avversario che non ha fatto cose memorabili per arrivare ai tre punti. Per Colucci è la prima sconfitta casalinga della sua gestione. Un pareggio sarebbe stato il risultato più giusto perchè il Picerno qualcosa in più dei campani ha fatto in termini di azioni pericolose. E poi i lucani recriminano per la mancata concessione di un rigore per l’atterramento in area di Vivacqua che è sembrato netto. Per come si stava svolgendo la partita, sembrava il classico match che si sarebbe concluso senza vincitori e vinti.  Ma la rete di testa di Manzi da calcio d’angolo è stato l’episodio che ha fatto pendere la bilancia a favore della Turris. E’ partito meglio il Picerno che ha sfiorato subito il gol con un tiro di Pitarresi fuori di poco e con una conclusione di Reginaldo parata con difficoltà dal portiere ospite.  I campani privi del loro capitano Giannone e dell’ex Santaniello, rimasto in panchina, controllano la situazione e si fanno vedere con una conclusione di Loreto parato da Viscovo.. Il gioco si è sviluppato essenzialmente a centrocampo e con pochi affondi verso le due porte. Non è cambiato molto l’andamento nel secondo tempo con il Picerno che pur facendo molta attenzione a non esporsi troppo, ha cercato di rendersi pericoloso sul fronte offensivo. Buona volontà ma poca incisività. E’ stata cinica la Turris che ha prima colpito il palo con un colpo di testa di Loreto e poi  è passata in vantaggio con un colpo di testa di Manzi sull’angolo battuto da Franco. La reazione del Picerno è stata rabbiosa e veemente. A riequilibrare il risultato ci hanno provato Reginaldo e Gerardi che però non hanno inpensierito eccessivamente il portiere campano e poi Vivacqua con la sua vivacità. Ma l’arbitro ha ritenuto non da rigore il fallo subito dall’attaccante del Picerno. Veementi sono state le proteste della panchina lucana. Ne hanno fatto le spese il team manager Franzese e Greco espulsi. Nel finale forcing del Picerno che non ha sortito gli effetti sperati perché la Turris si è difesa con grande attenzione e ha portato a casa una vittoria che va aldilà dei suoi effettivi meriti. Per il Picerno, nel quale hanno esordito i due nuovi Di Dio e Senesi, quest’ultimo rimasto in campo solo due minuti e costretto ad uscire per un problema muscolare, alla fine una sconfitta indolore perché la posizione di classifica è rimasta invariata. Ma sarà necessario reagire e andare a recuperare i punti persi nella prossima trasferta sul campo del Messina, ieri travolto dalla Virtus Francavilla. Nessun dramma per la sconfitta ma dal direttore Greco e dall’allenatore Colucci l’invito a rialzarsi subito e a ritornare al rendimento delle ultime partite dello scorso anno. Il direttore generale Greco ha anche confermato che arriverà un altro attaccante prima della partita di domenica prossima. ROCCO SABATELLA

 

 

 

Condividi

Sull' Autore

Rocco Sabatella

Rocco Sabatella...

Rispondi