CONCORSO DIRIGENTI REGIONALI. UNA FRETTA SOSPETTA

0

Una richiesta di differimento delle prove scritte del concorso pubblico, per titoli ed esami,
per il reclutamento di complessive 18 unità di personale dirigenziale è stata avanzata dalla Direr, il sindacato dei dirigenti regionali., Pur sostenendo che lo sblocco del concorso che si trascina da oltre due anni è sicuramente positivo, anche se solo in parte colmerà il vuoto di organico esistente in Regione, l’improvvisa accelerazione data in questi giorni è alquanto sospetta oltre che pregiudizievole per la correttezza del concorso perchè – dice la Direr- è’ evidente come   la compressione del tempo utile per la preparazione delle due prove scritte, per di più concentrate nella stessa giornata, recherà pregiudizio a tutti i candidati già alle prese con la complessa quotidianità del lavoro.
Riteniamo- dice la nota- sia anche interesse dell’Amministrazione assicurare la massima partecipazione, come pure, garantire ai tanti partecipanti al concorso serenità e un tempo congruo da dedicare allo studio.
Per queste ragioni, confidando nell’attenzione dell’Amministrazione regionale anche al tema della conciliazione del lavoro con la vita privata dei candidati, la Direr chiede un adeguato differimento delle prove scritte da tenere in due distinte giornate.

Condividi

Sull' Autore

Quotidiano Online Iscrizione al Tribunale di Potenza N. 7/2011 dir.resp.: Rocco Rosa Online dal 22 Gennaio 2016 Con alcuni miei amici, tutti rigorosamente distanti dall'agone politico, ho deciso di far rivivere il giornale on line " talenti lucani", una iniziativa che a me sta a molto a cuore perchè ha tre scopi : rafforzare il peso dell'opinione pubblica, dare una vetrina ai giovani lucani che non riescono a veicolare la propria creatività e , terzo,fare un laboratorio di giornalismo on line.

Rispondi