DUECENTO MLN DI MC DI GAS. INVESTIMENTO O ASSISTENZA?

0

E’ una consuetudine di certa politica dimenticare le cose che si sono dettE, quando da un lato della scrivania si passa all’altro, e specificamente quando dalla opposizione dura e pura si passa alla gestione che dovrebbe essere pura e dura, ma che è morbida , cedevole ai compromessi e affascinata dal consenso facile. Ricordiamo tutti le polemiche che venivano dalla opposizione sulla card carburante, intesa come strumento per alleviare il portafoglio e acquietare le coscienze della gente. Tutti a criticare il governo regionale per questa mossa clientelare che finiva col disperdere soldi che invece sarebbero dovuti confluire in progetti d’investimento atti a migliorare la situazione complessiva ed a dare lavoro. Non sussidi ma lavoro, si diceva, e giustamente. Adesso questa maggioranza , che prima era minoranza, avrebbe qualche motivo in più per mantenere la barra dritta rispetto a quei ragionamenti, perché anche il piano strategico regionale, come la Svimez, considera profondamente sbagliato spendere in spese correnti i soldi che derivano dalle rojalties. Detto fatto, anzi detto questo e fatto il contrario, se è vera, ed è vera, la decisione di utilizzare i duecento milioni di metri cubi di gas ,provenienti dalle compensazioni petrolifere per abbassare la bolletta dei lucani, anziché metterla  in un fondo strategico di investimenti che potrebbe servire per investimenti nel settore industriale. Quando ad abbassare la bolletta dei lucani più indigenti ghià ci pensa il governo, come è giusto che sia.  E forse l’investimento potrebbe andare  proprio in quella Energy vallei di cui si discute, magari facendo entrare l’ Apibas e la Sel in questa partita , per migliorare l’energizzazione della aree industriali, sperimentare soluzioni innovative, migliorare la ricerca dell’idrogeno  e trovare nuove occasioni per l’attrazione di investimenti nel settore industriale e scientifico. Piacerebbe conoscere il parere degli industriali  su questa idea  e magari consigli per come rendere questa Regione un attore vero dello sviluppo e non un erogatore di assistenza. Dopo tanto parlare al Motore Mezzogiorno, oggi che abbiamo il metano per far camminare la macchina, dovremmo almeno dimostrare di volerla guidare. Rocco Rosa

Condividi

Sull' Autore

Avatar

Quotidiano Online Iscrizione al Tribunale di Potenza N. 7/2011 dir.resp.: Rocco Rosa Online dal 22 Gennaio 2016 Con alcuni miei amici, tutti rigorosamente distanti dall'agone politico, ho deciso di far rivivere il giornale on line " talenti lucani", una iniziativa che a me sta a molto a cuore perchè ha tre scopi : rafforzare il peso dell'opinione pubblica, dare una vetrina ai giovani lucani che non riescono a veicolare la propria creatività e , terzo,fare un laboratorio di giornalismo on line.

Rispondi