ESTESE AD ALTRI 900 FORESTALI LE 102 GIORNATE LAVORATIVE

0

Le giornate lavorative saranno estese a 102 a lavoratore da quest’anno anche alla platea SAAAP (ex RMI, ex Mobilità) per circa 900 unità. Lo ha riferito l’assessore alle Attività Produttive e Lavoro Francesco Cupparo che, su incarico del Presidente Vito Bardi, ha incontrato oggi una delegazione di sindacati e lavoratori durante la manifestazione che si è svolta a Potenza. Nel precisare che sarà indispensabile da parte della Giunta procedere ad operazioni finanziarie per assicurare la nuova spesa necessaria di oltre un milione di euro, Cupparo ha anche reso noto che le spettanze maturate dagli stessi lavoratori saranno pagate entro le prossime settimane dopo variazioni di bilancio. Per la platea ex RMI ed ex Mobilità – ha aggiunto l’assessore – abbiamo svolto il massimo impegno per non penalizzarli rispetto al resto dei lavoratori della forestazione innanzitutto prorogando l’indennità sino alla fine del 2021. Cupparo ha quindi ribadito la volontà del Presidente Bardi di dare una soluzione definitiva all’annosa questione che si trascina da troppi anni e che la stessa Giunta Bardi ha ereditato. Ciò – ha detto – sarà possibile dal prossimo anno attraverso una riprogettazione dell’attività di forestazione e la programmazione per tempo delle risorse necessarie in modo da rasserenare i lavoratori del comparto che sapranno di poter contare con certezza sui salari. Abbiamo voluto così dare già oggi un segnale di responsabilità tenendo conto della situazione di disagio dei lavoratori dell’importante e delicato settore forestale e al tempo stesso avviare una nuova procedura nella programmazione degli interventi.

Condividi

Sull' Autore

Avatar

Quotidiano Online Iscrizione al Tribunale di Potenza N. 7/2011 dir.resp.: Rocco Rosa Online dal 22 Gennaio 2016 Con alcuni miei amici, tutti rigorosamente distanti dall'agone politico, ho deciso di far rivivere il giornale on line " talenti lucani", una iniziativa che a me sta a molto a cuore perchè ha tre scopi : rafforzare il peso dell'opinione pubblica, dare una vetrina ai giovani lucani che non riescono a veicolare la propria creatività e , terzo,fare un laboratorio di giornalismo on line.

Rispondi