FABBISOGNO PROFESSIONI MEDICHE: C’E’ L’ACCORDO

0

Via libera all’accordo Stato-Regioni per la “determinazione del fabbisogno realtivo alle professioni sanitarie”. L’avviso favorevole delle Regioni all’accordo è stato però accompagnato da una “forte raccomandazione”, contenuta in un breve documento consegnato al Governo nellla Conferenza Stato-Regioni del 21 giugno. Nel testro si sottolinea la contrarietà della Regione Lazio all’assegnazione di posti nell’ambito di corsi di laurea delle professioni sanitarie alla Saint Camillus International University of Health Sciences.
Si riporta il documento con le raccomandazioni della Conferenza delle Regioni e, di seguito, il testo e le tabelle dell’accordo.
Posizione sull’accordo tra il governo, le regioni e le province autonome di trento e bolzano concernente “determinazione del fabbisogno per l’anno accademico 2018/2019 dei laureati magistrali a ciclo unico, dei laureati delle professioni sanitarie e dei laureati magistrali delle professioni sanitarie, a norma dell’articolo 6 ter del decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 502 e successive modificazioni”

Il testo dell’accordo
omissis
SANCISCE ACCORDO
omissis
PRESO ATTO del fabbisogno formativo per l’a.a. 2018/2019 presentato dalle Regioni e Province autonome, nonché dagli Ordini, dai Collegi e dalle Associazioni maggiormente rappresentative a livello nazionale delle professioni sanitarie, il quale è acquisito agli atti istruttori al presente Accordo;
TENUTO CONTO che in data 18 giugno 2018 si è svolta presso il Ministero della salute una riunione tecnica con i rappresentanti delle regioni e del Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca, nel corso della quale si è proceduto ad ulteriori approfondimenti del predetto fabbisogno formativo, sia nazionale sia ripartito per Regioni, in esito ai quali si è pervenuti alla loro definitiva condivisione e si è concordato che al tavolo tecnico che avrà luogo presso il Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca per la programmazione nazionale degli accessi ai corsi di laurea delle professioni sanitarie, si terrà conto anche di tali fabbisogni;
CONSIDERATO che le Tabelle 1, 2, 3, 4, 5 e 6 rappresentano il risultato finale determinato sia in base all’applicazione del predetto modello previsionale sia a seguito di un esame congiunto effettuato alla luce di valutazioni di ordine tecnico condiviso in sede di istruttoria con le Regioni e le Province autonome;
SI CONVIENE
Nei termini di cui in premessa, sul fabbisogno, anche suddiviso per Regioni, per l’anno accad mico 2018/2019 dei laureati magistrali a ciclo unico, dei laureati delle professioni sanitarie, dei laureati magistrali delle professioni sanitarie, nonché dei laureati magistrali biologo, chimico, fisco e psicologo, di cui alle Tabelle 1, 2, 3, 4, 5, 6, che costituiscono parte integrante del presente Atto.

Determinazione del Fabbisogno formativo per l’anno accademico 2018/2019

 



Condividi

Sull' Autore

Quotidiano Online Iscrizione al Tribunale di Potenza N. 7/2011 dir.resp.: Rocco Rosa
Online dal 22 Gennaio 2016
Con alcuni miei amici, tutti rigorosamente distanti dall’agone politico, ho deciso di far rivivere il giornale on line ” talenti lucani”, una iniziativa che a me sta a molto a cuore perchè ha tre scopi : rafforzare il peso dell’opinione pubblica, dare una vetrina ai giovani lucani che non riescono a veicolare la propria creatività e , terzo,fare un laboratorio di giornalismo on line.


Lascia un Commento