FINALMENTE LA SVOLTA! PARTE LA GARA DEI TRASPORTI PUBBLICI

0

Diciamo le cose come sono. L’assessore Marra sta preparando con forza e determinazione la svolta nei trasporti, uscendo da una precarietà che era diventata la norma, fatta di proroghe, di rinvii e di una sottomissione alla logica della provvisorietà, il costo della quale è stato  pagato dai dipendenti delle ditte consorziate. Basti dire che l’ultima gara espletata è del 2007 e che in tredici anni le condizioni e le esigenze del trasporto sono completamente cambiate in ragione delle dinamiche di sviluppo e dei problemi che esse hanno comportato, una per tutti Matera 2019 e la necessità di collegarsi all’esterno della regione . Va dato merito quindi al Dipartimento di aver superato i mille lacci e lacciuoli di una situazione che si era incancrenita, al punto che prima di procedere si è dovuto sbrogliare una matassa aggrovigliata di problemi collegati alla ricerca degli ambiti ottimali. Senza entrare nel tecnicismo, possiamo dire  che oggi , in una consultazione pubblica con l’imprenditoria interessata e con le categorie del settore, l’assessore ai trasporti ha delineato il nuovo servizio da mettere a gara, con le necessità emergenti  e i nuovi riferimenti previsti dai regolamenti europei. . Il servizio che intendiamo offrire ai lucani – ha detto la Merra – deve essere più appetibile e rispondente alle esigenze che negli anni si sono evolute, sia delle aziende che della mobilità. La valutazione del costo, che viene fatta sulla base di parametri specifici, oggi consente alle aziende di affacciarsi ad una evidenza pubblica per un servizio che non dovrà, come è successo in questi anni, portare a situazioni limite di difficoltà nel pagamento degli stipendi o nell’esecuzione delle prestazioni stesse. Le regole – ha messo in chiaro l’assessore – sono cambiate e la Basilicata si deve adeguare. Quello che vogliamo è un cambio di passo radicale ed in tempi certi. Da qui a 18 mesi sono sicura che avremo cambiato definitivamente il volto della mobilità nella nostra regione. Una delle condizioni imprescindibili, naturalmente – ha specificato l’assessore – sarà la bigliettazione unica, per far sì che il nuovo sistema di mobilità realmente funzioni. Il Piano dei Trasporti che abbiamo approvato, infatti, è stato concepito, in maniera avanzata, in una chiave integrata tra i servizi su ferro e quelli su gomma, impensabile – ha concluso Merra – senza un sistema di bigliettazione unica, la cui progettazione abbiamo affidato insieme ai piani economici delle gare oggi oggetto di discussione”. 

Uno dei primi commenti al lavoro della Merra viene da Pietro Simonetti che fa parte del tavolo nazionale anticaporalato che si è riferito alla corretta previsione del servizio di trasporti per i 22 mila lavoratori stagionali del serttore agricolo, di cui il 60 per cento migranti, risorse impoprtantip per lo sviluppo dell’agricoltura lucana e che vanno sottratte,nei servizi, alla speculazione dei privati. La dimensione del fenomeno speculativo  è in parte registrata nelle operazioni di Polizia e della Magistratura che in due anni hanno determinato l’arresto di 25 persone tra caporali e psudo imprenditori oltre alla denuncia di alcune centinaia di persone e numerosi sequestri di mezzi e di terreni. 

Il nuovo Pian Trasporti e’l’occasione per garantire servizi a navetta su prenotazione, come sperimentato da tre anni nel Bradano, e l’istituzione di linee dedicate nel territorio regionale e tra territori come accade per i lavoratori che operano nelle zone industriali, a partire dalla Fca di Melfi. 

Restiamo quindi in attesa delle determinazioni della Regione per ampliare gli sforzi anche la lotta per superare il caporalato nella gestione del trasporto fattore determinante del potere di ricatto e controllo”. 

 

 

 

Condividi

Sull' Autore

Avatar

Quotidiano Online Iscrizione al Tribunale di Potenza N. 7/2011 dir.resp.: Rocco Rosa Online dal 22 Gennaio 2016 Con alcuni miei amici, tutti rigorosamente distanti dall'agone politico, ho deciso di far rivivere il giornale on line " talenti lucani", una iniziativa che a me sta a molto a cuore perchè ha tre scopi : rafforzare il peso dell'opinione pubblica, dare una vetrina ai giovani lucani che non riescono a veicolare la propria creatività e , terzo,fare un laboratorio di giornalismo on line.

Rispondi