IL CONI DECIDE DI NON DECIDERE, IN MATTINATA I CALENDARI DI SERIE C

0

 

 

Ieri sera intorno alle 18.30 è stata comunicata l’attesa sentenza del collegio di garanzia del Coni presieduto da Carlo Frattini. La sentenza ha dichiarato l’inammissibilità dei ricorsi a seguito della decisione del commissario della FIGC, Fabbricini, di lasciare la serie B a 19 squadre.

Una sentenza molto discussa, tanto che ha spaccato i membri del collegio giudicante che è passata solo con 3 voti a favore contro 2 contrari, tra cui il voto del presidente Frattini.

Le società ricorrenti non si danno per vinte e hanno preso in considerazione il ricorso al Tar per richiedere dei risarcimenti danni, anche se i tempi rispetto alla giustizia sportiva sono molto più lunghi.

Forse è la strada più praticabile, quella di richiedere dei risarcimenti, piuttosto che la riammissione in serie B, che diventa sempre piu impraticabile col passare delle domeniche.

La sentenza ha sbloccato anche i calendari di serie C che usciranno entro le 11 e 30 di domani, la data di avvio è prevista per i giorni 17 e 18 settembre, sarà concessa facoltà ai presidenti dei club  di anticipare la data di partenza.

L’effetto di questi ricorsi è stato  il rinvio della partenza della lega pro, con delle ricadute negative sia sulla preparazione delle squadre  sia nel conto economico delle società  con il calo degli spetattori nelle partite infrasettimanali.Anche per questi motivi, il prossimo presidente della FIGC, dovrà affrontare modifiche alla normativa del diritto sportivo, per evitare che i legittimi ricorsi incidano, anche nel futuro, sul destino delle altre società, sulla campagna acquisti e sui calendari dei campionati.

Condividi

Sull' Autore

Giovanni Benedetto

Mi sono occupato per 40 anni prima in Rai e poi in Rai way
dell’ esercizio degli impianti alta frequenza della Rai in Basilicata.
Per vent’anni in qualità di quadro tecnico sono stato responsabile del reparto di manutenzione degli impianti alta frequenza: ripetitori, trasmettitori tv e mf, ponti radio e tutti gli impianti tecnologici connessi.
Ho presieduto tutta la fase della swich-off analogico- digitale della rete di diffusiva della Basilicata.
Nel 90 per tre mesi come tecnico della Rai Basilicata ho
lavorato al centro , ibc, di Saxa Rubra, per inoltrare i segnali televisivi
e radiofonici provenienti dai dodici stadi accreditati ai mondiali 90,
attraverso i ponti radio e i satelliti in tutto il mondo. Ho scritto articoli diffusi dai quotidiani la nuova e il quotidiano, inerenti la storia della
ricezione dei segnali televisivi in Basilicata dal 1954 ad oggi e la storia
della sede Rai di Basilicata nata nel 1959.
Collaboro col periodico di attualità e cultura, ” il messo” con sede redazionale ad Albano di Lucania e diretto da Gianni Molinari
Scrivo sul periodico ” Armonia” edito dall’associazione Rai Senior, un bimestrale nazionale destinato a tutti i dipendenti della Rai.


Lascia un Commento