IL POTENZA ESPUGNA IL “VENEZIANI” DI MONOPOLI

0

Il POTENZA ESPUGNA IL “VENEZIANI” DI MONOPOLI

 STADIO VENEZIANI DI MONOPOLI – 23.12.2020-

MONOPOLI-POTENZA 0-1


MONOPOLI (3-5-2): Menegatti, Mercadante (61′ Zambataro), Giorno (61′ Lombardo), Starita (72′ Marilugo), Piccinni, Paolucci, Sales, Fusco, Samele (65′ Santoro), Guiebre, Tazzer.
A disposizione: Pozzer, Bastrini, Giosa, Arlotti, Antonacci, Nina, Vassallo, Basile.
Allenatore: Giuseppe Scienza

POTENZA (3-4-3): Marcone, Viteritti, Panico, Sandri (57′ Volpe), Conson, Coccia, Cianci, Compagnon (82′ Nigro), Zampa (88′ Fontana), Di Livio (53′ Coppola), Di Somma.
A disposizione: Santopadre, Romei, Lauro, Iacullo, Spedalieri, Lorusso.
Allenatore: Ezio Capuano

Marcatori: 15′ Compagnon

Arbitro: Matteo Gualtieri di Asti.
Assistenti: Emanuele Bocca di Caserta e Fabio Mattia Festa di Avellino.
Quarto ufficiale: Mattia Pascarella di Nocera Inferiore.

Ammoniti: 33′ Tazzer (M), 40′ Sandri (P), 51′ Sales (M) e Di Livio (P), 53′ Paolucci (M), 62′ Piccinni (M), 63′ Zampa (P), 74′ Panico (P)

Espulsi:/
Recuperi: 0′ pt, 5′ st.
Note: partita a porte chiuse, terreno in erba e in non perfette condizioni

Il Potenza ritorna alla vittoria dopo cinque turni rappresentati da un pareggio e quattro sconfitte consecutive.

Vittoria sofferta, ma tutto sommato meritata non fosse altro per le occasioni da gol non sfruttate e soprattutto per la voglia di non perdere; una vittoria figlia del lavoro svolto sotto la gestione di Eziolino Capuano, un allenatore lucano esperto della categoria.

Significa che la squadra è viva, che la posizione in classifica è bugiarda e che si può ben sperare per il proseguo del campionato.

Una partita dai due volti, come sempre accade al Potenza di questa stagione calcistica.

Nel primo tempo la squadra rossoblu ha fronteggiato egregiamente la manovra degli undici verdi di Mister Scienza.

Potenza ben messo in campo, molto raccolto, senza concedere nulla centralmente all’avversario, una buona impostazione del reparto di difesa, attenta come non mai, che ha chiuso tutti gli spazi e che ha permesso di ripartire prontamente determinando una corale manovra, finalizzata con conclusioni molto insidiose verso la porta avversaria del bravo portiere monopolitano Meregatti.

Insomma formazione del Potenza che ha dimostrato di essere squadra solida, con gli attaccanti Cianci e Compagnon scomodi da contrastare e con un discreto centrocampo a quattro che ha bisogno, comunque, di essere rivisto, ma apparso sicuramente più dinamico ed incisivo rispetto alle precedenti partite disputate.   

Nel primo tempo Il Potenza ha prodotto un buon gioco ed in piu di un’occasione ha sfiorato il gol; rete che è stata segnata al 15’, allorquando, a seguito di una punizione calciata rasoterra dal capocannoniere del torneo Cianci, la barriera del Monopoli ha deviato il pallone sui piedi di Zampa, il quale ha colpito a botta sicura, respinta sulla linea di porta dall’ex Piccinni, e dopo alcuni rimpalli il vivace Compagnon ha deviato in rete.

Da dire che già al 1’ il veloce Compagnon ha mancato la rete del vantaggio, infatti trovandosi a tu per tu con il portiere Meregatti non è riuscito a segnare per estrema precipitazione.

Altre occasioni non sfruttate da Coccia, Di Livio ed ancora Compagnon.

Il Primo tempo è terminato con il vantaggio del Potenza che ha sfiorato in diverse occasioni il raddoppio.

Il secondo tempo, invece, è stato dominato dal Monopoli per l’intensità e la determinazione di pervenire al pareggio, grande reazione della formazione di Mister Scienza rispetto alla prima frazione di gioco, ma infruttuosa sotto il profilo del risultato.

Nel secondo tempo la squadra rossoblu del Potenza ha abbassato il proprio baricentro di gioco, subendo l’iniziativa dei padroni di casa, ma controllando egregiamente la partita.

Al 79′ il Potenza avrebbe potuto chiudere la gara, ma l’ala Compagnon, infatti, peccando di egoismo e vedendo Menegatti fuori dalla porta, ha provato la rete del raddoppio con un tiro da lontano invece di servire Cianci che nel frattempo aveva guadagnato una buona posizione per segnare. 

All’83’ vive proteste del Monopoli per un presunto braccio largo di Coccia (uno dei migliori in campo), ed ancora una volta prodigioso intervento del portiere rossoblu Marcone, il quale ha effettuato un intervento salva partita su colpo di testa del subentrato Marilugo lasciato incredibilmente solo in area.

Una partita molto tesa e sentita da entrambe le formazioni in campo, con ben 8 ammoniti e con l’ex Sales molto nervoso.

Buona prestazione dei rossoblu Marcone, Compagnon, Di Somma, Conson e Canci.

Dopo il triplice fischio di fine partita festeggiamenti al centro del campo fra i giocatori del Potenza, calorosi abbracci per Capuano a dimostrazione del gruppo coeso che si è creato, insomma una bella e piacevole dimostrazione di una squadra in vita e soprattutto unita, di uno staff tecnico che nelle precedenti partite ha sofferto insieme alla tifoseria.

Questo è molto bello in un ambiente caloroso e sportivo come quello della piazza calcistica del Potenza, insomma un ritrovato entusiasmo per risollevare l’umore di tutta la società calcistica potentina.

Pausa Natalizia per tutti.

Riflessioni, considerazioni da parte dell’ambiente rossoblu per riprendere e continuare positivamente il girone di andata con la prossima partita al Viviani contro la Paganese e, successivamente  riposo nell’ultima del girone di ritorno per il forfait del Trapani.

Siamo tutti contenti per questa vittoria esterna ed auguri di Buon Natale.

Forza Potenza !

 

Condividi

Sull' Autore

Avatar

Rispondi