IL POTENZA VIRTUALMENTE IN SERIE C

0

rocco sabatella

E’ stata quella di oggi una giornata perfetta per il Potenza. Sold out in un Viviani gremito in ogni ordine di posto, oltre 6 mila spettatori con grande tifo sugli spalti e un’altra coreografia spettacolare e una prestazione super da parte del Potenza. Che grazie ai tre punti conquistati con il Picerno si può definire virtualmente in serie C avendo conservato otto punti di vantaggio sulla Cavese facilmente vittoriosa sul fanalino di coda Molfetta. Adesso il Potenza ha tre match ball da sfruttare nelle prossime ed ultime tre gare del campionato per festeggiare la promozione. Domenica prossima a Nardò potrebbe essere il giorno giusto per chiudere tutti i discorsi relativi al primo posto. Poi nella penultima arriva il Taranto e nell’ultima giornata passerella sul campo della retrocessa Fulgor Molfetta. Dicevamo della prestazione del Potenza che oggi si prefiggeva un obiettivo primario. Vincere per avvicinare la promozione. Ma sotto sotto c’era anche il desiderio di vendicare, sportivamente s’intende, la sconfitta patita all’andata. E anche sotto quest’ aspetto le cose sono andate alla grande. Perché la rotonda vittoria per 4 a 0 ha permesso anche di interrompere la striscia negativa dei risultati degli ultimi tre anni contro il Picerno che aveva sempre vinto con i rossoblù con l’eccezione di un pareggio la stagione scvorsa. E che sarebbe stata una giornata indimenticabile lo si è capiyto fin dall’inizio della partita che ha visto una partenza bruciante del Potenza che dopo 4 minuti è passato in vantaggio con il preciso colpo di testa di Bertolo da pochi passi sulla chirurgica punizione del capitano Esposito. Poco ha potuto opporre il Picerno ad una squadra che è scesa in campo determinata concentrata e capace di sviluppare un gioco efficace ed anche spettacolare che ha fatto andare in sollucchero gli inebriati tifosi rossoblù. Il raddoppio di Siclari è sta la conseguenza della netta superiorità del Potenza che poco o niente ha concesso alla squadra di Arleo anche se il capitano melandrino Esposito si è dato un gran da fare per mettere in difficoltà la difesa del Potenza che è stata perà sempre attenta,  ben stretta e nemmeno una volta in difficoltà. Se si esclude una situazione  capitata nel finale di partita quando dopo una mischia gigantesca in area la palla è stata colpita da Crucitti che ha esaltato il portiere Breza fino a quel momento inoperoso. Controllo totale del campo anche nel secondo tempo  quando Arleo ha tentato il tutto per tutto inserendo un altro Esposito e Romano per cercare maggiore profondità nella metà campo rossoblù. Ma anche questa mossa non ha dato i frutti sperati visto che il Potenza ha continuato ad imperversare segnando su punizione con Pepe e guadagnando nell’ultimo minuto di recupero un rigore calciato magistralmente da Di Senso.  Una vittoria strameritata con la soddisfazione generale del dopo partita e in particolare del presi9dente Caiata visibilmente emozionato per lo spettacolo offerto dal pubblico e per la grande risposta data dalla squadra alla quale il tecnico Ragno aveva chiesto per questo derby uno sforzo supplementare per chiudere la pratica primo posto. E Ragno ha avuto le risposte che si aspettava, forse anche in più rispetto a quanto chiesto, considerato che i 90 minuti e passa con il Picerno si possono catalogare come tra i migliori di questa straordinaria stagione. Per l’approccio alla gara, per l’intensità mostrata in tutte le zone del campo, per aver svolto un gioco molto ordinato e preciso, per la capacità di accelerare quando era necessario. Un’interpretazione della gara davvero perfetta perché oggi il Potenza ha avuto la capacità di giocare quasi sempre con palla a terra e non indugiando mai in lanci lunghi se non raramente. Adesso si deve aspettare solo il momento in cui si certificherà ufficialmente il primo posto. Il primo match point è per domenica prossima a Nardò dove il motivato e determinato Potenza visto con il Picerno potrebbe avere pochi problemi a superare i salentini. Non osiamo immaginare che cosa potrebbe succedere domenica prossima al Viviani al rientro della squadra da Nardò. 

Share.

Sull'Autore

Quotidiano Online Iscrizione al Tribunale di Potenza N. 7/2011 dir.resp.: Rocco Rosa
Online dal 22 Gennaio 2016
Con alcuni miei amici, tutti rigorosamente distanti dall’agone politico, ho deciso di far rivivere il giornale on line ” talenti lucani”, una iniziativa che a me sta a molto a cuore perchè ha tre scopi : rafforzare il peso dell’opinione pubblica, dare una vetrina ai giovani lucani che non riescono a veicolare la propria creatività e , terzo,fare un laboratorio di giornalismo on line.


Lascia un Commento