IN BASILICATA LA MELONI SGONFIA BERLUSCONI

0

Voci attendibili dicono che Berlusconi non abbia alla fine tanta voglia di prendersi in Basilicata il candidato governatore. Forse perchè un candidato senza una squadra propria è destinato a finire in braccio agli amici che hanno i numeri in consiglio, forse perchè non ha più riferimenti in loco di cui possa avere piena fiducia, sta di fatto che non ha ancora cacciato il nome e si limita a fare un po’ di melina. Se lui fa melina, la Meloni però incassa l’adesione di molti dei suoi uomini, dal consigliere Napoli agli ex parlamentari fittiani , a Fitto stesso che ha reso più forte f.lli d’italia in molte regioni del Sud. Solo trovando un candidato sul territorio , Berlusconi può pensare di far rinascere il suo partito in basilicata, atteso il fatto che l’on.Moles se è stato bravo a dare il foglio di via, non ha ancora dimostrato di avere i ricambi e sta passando il tempo da un magazzino all’altro. La lega intanto si  sta consolidando con espressioni del civismo e dà poco retta agli accordi locali: se ci sono verranno da Roma e sarà solo sul candidato governatore, per il resto la discussione sui criteri, sugli obiettivi, sui programmi, sulle regole prestare insieme, è tutta  delegata a livello locale e qui i giovani virgulti della Lega non sono disposti a farsi mettere sotto da accordi di vertice. Anche la storia del commissariamento ventilato è passato come un tentativo di autoatrribuirsi competenze che non sono state date. La regola della lega vuole che se il segretario regionale si candida non può avere i poteri di coordinamento della campagna elettorale e deve passare mano. In questa maniera l’attribuzione ad una persona esterna alla competizione regionale ci può stare, ma senza che il partito possa essere esautorato nei suoi organi.  Questo per dire che quando arriveranno i nomi e quando verrà dato il via alle liste o ci sarà il miracolo di una lega compatta ed unita, oppure si rischia di finire come il Pd dove si tirano calci anche adesso che sono stesi per terra.  Argomento che non tocca i cinque stelle che da un mese ha detto questo: è il nostro governatore, questi sono i consiglieri. Prima di votare forse vi daremo anche i nomi degli assessori,perchè da noi non sono le persone a contare ma la piattaforma.

Condividi

Sull' Autore

Quotidiano Online Iscrizione al Tribunale di Potenza N. 7/2011 dir.resp.: Rocco Rosa
Online dal 22 Gennaio 2016
Con alcuni miei amici, tutti rigorosamente distanti dall’agone politico, ho deciso di far rivivere il giornale on line ” talenti lucani”, una iniziativa che a me sta a molto a cuore perchè ha tre scopi : rafforzare il peso dell’opinione pubblica, dare una vetrina ai giovani lucani che non riescono a veicolare la propria creatività e , terzo,fare un laboratorio di giornalismo on line.


Lascia un Commento