LA FAL CONOSCE SOLO MATERA

0

Dura presa di posizione del sidnacato FAISA/CISAL sul sostanziale immobilismo che circonda gli inv estimenti della fal in Basilicata sia riguardo alla mancata ultimazione del erminal del Gallitello, sia sopratutto riguardo al mancato potenziamento della linea avigliano gravina. Su questa linea- dice Gerardo Lisco, il delegato del Sindacato-  la Regione Basilicata, negli anni passati, ha investito milioni di euro per ammodernarla e renderla efficiente in funzione  intermodale e di integrazione con i servizi automobilistici dell’area. A distanza di sette anni i lavori non sono stati ancora completati. “I lavoratori delle FAL srl sono stanchi di essere presi in giro dagli annunci circa il prossimo completamento dei lavori da parte della Dirigenza Aziendale”. I servizi ferroviari FAL non sono la sola linea ferroviaria che da Matera va ad Altamura proseguendo per Bari. Solo per memoria Matera è in Basilicata e l’investimento fatto su di essa come Capitale europea della cultura dovrebbe avere ricadute positive sul resto del territorio lucano a tal fine  il potenziamento della rete infrastrutturale diventa fondamentale. Il completamento dei lavori che interessano FAL srl riguarda sia il completamento della Linea che da Avigliano Lucania va verso Gravina in Puglia, il terminal di via del Gallitello e i sottopassi che interessano il tratto ferroviario che attraversa Potenza. Senza il completamento di questi interventi è impossibile affrontare la riorganizzazione del TpL sia nell’ambito del comune di Potenza che in quello regionale. Se analizziamo la politica che FAL srl sta conducendo in Provincia di Potenza appare palese l’intento di smantellare le strutture tecniche e amministrative esistenti sul territorio. Il processo di smantellamento è iniziato lo scorso anno con una pseudo riorganizzazione che ha visto lo spostamento di competenze che, seppur minime, riguardavano l’intera azienda ( Puglia e Basilicata) da Potenza verso Bari. Riorganizzazioni di questo tipo hanno come unico scopo quello di alimentare operazioni finalizzate alla costruzione di consenso attorno alla figura  dell’ex Presidente C.d.A che continua ad imperare come Direttore Generale. Lo smantellamento delle strutture tecniche e amministrative residenti a Potenza sono l’altra faccia dell’idea, sempre più palese, della dirigenza aziendale di liberarsi della Avigliano Lucania – Gravina in Puglia, di ridurre il servizio ferroviario alla sola Avigliano – Potenza e di scaricare il personale tecnico e amministrativo residente a Potenza sul solo servizio automobilistico che in prospettiva dovrà andare a gara con la conseguente creazione di esuberi. Da una tale operazione si evince che l’unico interesse del managment aziendale sia quello di continuare a gestire la linea ferroviaria Matera – Altamura  per le potenzialità legate alla funzione propria di Matera scaricando i costi sociali su Regione Basilicata a partire dall’esubero di personale che si verrebbe ad avere se Regione Basilicata consentisse a FAL srl di portare avanti il proprio disegno. Ai sensi dell’A.d.P del 2000 sottoscritto con il  Ministero dei Trasporti Regione Basilicata è titolare della maggioranza delle quote sociali di FAL srl.  La Regione non solo è potenzialmente il socio di maggioranza ma con il Contratto con il quale affida a FAL srl il servizio conferisce risorse finanziarie con le quali contribuisce al mantenimento del  personale aziendale sia lucano che pugliese. La scrivente O.S. è ancora convinta della necessità di mantenere l’interregionalità dell’Azienda ed è per questa ragione che chiede tempi certi sulla realizzazione degli investimenti  e un’organizzazione Aziendale dalla quale si evinca questa sua specificità. A tal fine chiediamo che un Direttore risieda presso la sede di Potenza con compiti specifici che riguardino il territorio e l’intera azienda e  Strutture amministrative e tecniche che svolgano funzioni relative al territorio e all’intera azienda. Il fatto che dalla politica aziendale si evinca a chiare lettere la volontà di smantellare ciò che esiste in termini di servizi e di maestranze sul territorio interessa sicuramente Regione Basilicata. La scrivente O.S., al fine di chiarire meglio gli aspetti trattati – si legge nel comunicato- resta disponibile al confronto con la Regione e con la stessa Società e Azienda FAL srl perché se non fosse chiaro “o l’azienda è realmente interregionale o non lo è”.     

Condividi

Sull' Autore

Avatar

Quotidiano Online Iscrizione al Tribunale di Potenza N. 7/2011 dir.resp.: Rocco Rosa Online dal 22 Gennaio 2016 Con alcuni miei amici, tutti rigorosamente distanti dall'agone politico, ho deciso di far rivivere il giornale on line " talenti lucani", una iniziativa che a me sta a molto a cuore perchè ha tre scopi : rafforzare il peso dell'opinione pubblica, dare una vetrina ai giovani lucani che non riescono a veicolare la propria creatività e , terzo,fare un laboratorio di giornalismo on line.

Lascia un Commento