L’ACCORDO CON ZITO ANCORA NON C’E’

0

Giornata di pausa sul fronte ingaggi.

Oggi il presidente ha lasciato Potenza e molto probabilmente ritornerà lunedi.

Saranno giorni intensi sia per aspettare le conferme di alcuni calciatori già contattati, come Piccinni e Murolo, mentre si allontana la possibilità che Mattera possa vestire la maglia rossoblu’, sembra per motivi strettamente personali,  e sia per percorrere altre piste al fine di trovare i rimpiazzi giusti oltre a decidere per il portiere e qualche pezzo da novanta.

Anche il contratto con  Zito che ieri sembrava quasi fatto , ha avuto una battuta d’arresto, si tratta di un’operazione molto importante per la società sia da un punto di vista economico che da quello tecnico-tattico.

Probabilmente la società cerca delle garanzie in più dal calciatore sul fronte motivazionale  perche’ sul talento non si discute.

Trattandosi , per il giocatore, di scendere di categoria bisogna riadattarsi al nuovo tipo di gioco e sopratutto di non subire l’effetto sufficienza nel senso di compensare un eventuale calo mentale e agonistico con la sola bravura.

Nella lista della spesa c’è pure Strambelli, un nome che compare a giorni alterni, una pista che il Potenza non ha mai abbandonato e che potrebbe essere un valido sostituto di Zito; infatti gioca sulla corsia di sinistra, è un fantasista che, con la palla al piede, oltre a saltare l’uomo ha il vizio del gol  e crea spazi anche per i compagni.

Il tempo c’è per esplorare più a fondo il mercato mancano ancora circa dieci giorni al raduno che si terrà al Viviani.

La data è  slittata dal giorno 12 luglio al giorno 16 per permettere alla ditta di montare il giorno 14 i quattro manufatti che sostituiranno gli spogliatoi per tutto il periodo precampionato.

È stata espletata la gara di appalto dei lavori degli spogliatoi. i lavori sono stati aggiudicati ad una ditta edile di Melfi con  un ribasso del 30% sull’importo di gara; il cantiere aprirà lunedi prossimo.

Condividi

Sull' Autore

Giovanni Benedetto

Mi sono occupato per 40 anni prima in Rai e poi in Rai way
dell’ esercizio degli impianti alta frequenza della Rai in Basilicata.
Per vent’anni in qualità di quadro tecnico sono stato responsabile del reparto di manutenzione degli impianti alta frequenza: ripetitori, trasmettitori tv e mf, ponti radio e tutti gli impianti tecnologici connessi.
Ho presieduto tutta la fase della swich-off analogico- digitale della rete di diffusiva della Basilicata.
Nel 90 per tre mesi come tecnico della Rai Basilicata ho
lavorato al centro , ibc, di Saxa Rubra, per inoltrare i segnali televisivi
e radiofonici provenienti dai dodici stadi accreditati ai mondiali 90,
attraverso i ponti radio e i satelliti in tutto il mondo. Ho scritto articoli diffusi dai quotidiani la nuova e il quotidiano, inerenti la storia della
ricezione dei segnali televisivi in Basilicata dal 1954 ad oggi e la storia
della sede Rai di Basilicata nata nel 1959.
Collaboro col periodico di attualità e cultura, ” il messo” con sede redazionale ad Albano di Lucania e diretto da Gianni Molinari
Scrivo sul periodico ” Armonia” edito dall’associazione Rai Senior, un bimestrale nazionale destinato a tutti i dipendenti della Rai.


Lascia un Commento