L’ANNO CHE VERRA’ E IL DISABILE IGNORATO

0

Pio Abiusi, coordinatore dell’Osservatorio regionale Ambiente e Legalità, ha inviato questa nota che pubblichiamo:

 

Bisogna ammettere che le passate amministrazioni del Comune di Potenza hanno posto una buona attenzione alle esigenze dei cittadini disabili che, con molta probabilità, senza una politica di attenzione si sarebbero visti esclusi dalla partecipazione ad eventi collettivi e tutto questo non sarebbe stato civile e tanto meno tollerabile. In occasione dell’evento Rai di fine anno in piazza M. Pagano sembra che il livello qualitativo della accoglienza dei cittadini disabili sia scaduto .Il Comune di Potenza con le sue ordinanze ha regolamentato il traffico e la sosta dei veicoli in occasione dell’evento nel perimetro interessato dalla manifestazione, con appositi comunicati ha reso noto le modalità di accesso  prioritario rilasciando appositi PASS nominativi ai cittadini residenti, ai loro ospiti ed al personale di aziende  che svolgono attività nelle predette zone. Non è mancato il solito allargamento di orario del servizio di scale mobili, di ascensori e di navette per il collegamento tra il fondovalle e la sommità del colle. L’Amministrazione comunale di Potenza si è riservata, con apposito provvedimento, di ricollocare provvisoriamente gli stalli di sosta riservati ai disabili semmai in prossimità del palco ma non è ancora accaduto nulla Sarebbe stato opportuno, inoltre, creare una riserva di posti per i disabili nell’area dello spettacolo musicale con la precisa individuazione degli stessi e con la regolamentazione dell’accesso.  Lo scorso anno a Matera consci della portata degli eventi che presero il via con lo spettacolo di fine anno della Rai e che in buona sostanza risultò essere il più facile da organizzare anche perché non richiese “particolari” misure di sicurezza non essendo presenti autorità pubbliche di elevato rango, vedi Presidente della Repubblica, Capo del Governo, Commissari della UE e quanto altro, si organizzò anche un servizio di accoglienza per i disabili. Fu predisposta un’apposita area di accoglienza per il pubblico diversamente abile. Le persone con ridotte capacità motorie, accompagnate, furono indirizzate verso uno spazio appositamente dedicato ad ospitare 30 persone con un accompagnatore per ciascuno degli spettatori. L’area fu dotata di servizi igienici e di assistenza da parte di operatori sanitari. All’area fu possibile accedere esibendo il pass nominativo con foto. Le richieste di accredito furono presentate anche mediante posta elettronica o consegnate a mano.
Le domande indicavano le generalità della persona che richiedeva il pass e quelle dell’accompagnatore ed erano corredate dalla fotocopia di un valido documento di riconoscimento, di certificazione dello stato di invalidità e da foto tessera. Era ammesso, ovviamente, un solo accompagnatore per persona e le autorizzazioni furono rilasciate in ordine cronologico di presentazione

Pio Abiusi

 

Condividi

Sull' Autore

Avatar

Quotidiano Online Iscrizione al Tribunale di Potenza N. 7/2011 dir.resp.: Rocco Rosa Online dal 22 Gennaio 2016 Con alcuni miei amici, tutti rigorosamente distanti dall'agone politico, ho deciso di far rivivere il giornale on line " talenti lucani", una iniziativa che a me sta a molto a cuore perchè ha tre scopi : rafforzare il peso dell'opinione pubblica, dare una vetrina ai giovani lucani che non riescono a veicolare la propria creatività e , terzo,fare un laboratorio di giornalismo on line.

Rispondi