L’inverno non decolla……

0

Sarà un weekend all’insegna della variabilità perturbata, con veloci passaggi di nubi e precipitazioni sospinti da venti forti nord occidentali. L’Italia, infatti, si trova tra un promontorio di alta pressione ad ovest ed una vasta area di bassa pressione ad est, tra questi due pachidermi di diversa origine si inseriranno appunto queste correnti da nord ovest.

L’elevata differenza di pressione innescherà venti burrascosi che per alcuni giorni causeranno anche mareggiate sulle coste italiche esposte.

Anche se il vento acuirà la sensazione di fresco le temperature almeno fino a lunedì rimarranno al di sopra della norma, mentre da martedì le stesse saranno in decisa flessione per l’inserimento di venti freddi nord orientali. Nessun raffreddamento eclatante come molti siti farlocchi facevano credere, si tratterà invece di una normale avvezione di aria fredda che riporterà le temperature nella media del periodo.

Il tempo sulla Basilicata :

 Sabato e Domenica : saremo interessati da una sfrangiata perturbazione che apporterà precipitazioni sparse più copiose nelle aree tirreniche. Il vento predominante sarà il maestrale ma sempre in un contesto termico accettabile.

 

Lunedì e martedì : correnti fredde settentrionali sfioreranno la nostra Regione arrecando occasionali piovaschi e qualche debole spruzzata di neve in appennino. Le temperature diminuiranno sensibilmente e nei fondovalle ci sarà la possibilità di qualche gelata.

 

Mercoledì : è atteso l’arrivo di una intensa perturbazione atlantica che con il suo carico di piogge interesserà tutto il territorio. Le temperature, a causa dei venti miti sud occidentali, subiranno una risalita relegando le eventuali nevicate a quote molto alte.

Condividi

Sull' Autore


Lascia un Commento