L’ON. ROSPI, MISTER “PETTO IN FUORI”

0

L’Ing.Rospi deve essere un bravo ragazzo, un po’ ingenuo, uno di quelli che a scuola era chiamato dagli amici a mettersi avanti: “ va avanti tu, che a noi viene da ridere”, gli dicevano . Ora che è nei cinque stelle, gli fanno fare cose di cui manco si accorge. “Perchè, proprio lei è relatore del decreto Genova?, gli chiedono dalla Gazzetta. Ma, perchè  io sono ingegnere ! risponde placidamente. Già, e che cosa c’entra con i fanghi da depurazione? Ma, non so, è stato il Ministero dell’Ambiente, che si è preoccupato di mettere dei limiti ad una materia che non era normata.  Insomma  ha voluto dire, sono un ingegnere non un  chimico: perchè  ve la prendete con me?

Ma semplicemente per questo, caro ingegnere: se lei non trova aberrante , come cinque stelle farsi portatore di un norma che aumenta di venti volte le sostanze pericolose ( policiclici aromatici) che possono essere smaltite direttamente sui terreni, significa che o le debbono togliere la laurea o le cinque stelle, da qui non si sfugge.  Se poi quell’articolo glie lo ha passato il Ministero pentastellato dell’ambiente, senza che lei abbia detto qualcosa, allora vuol dire che lei sa che quella norma serve anche, eccome, ai petrolieri di Basilicata, i quali, da anni non sanno come smaltire certi terreni inquinati dal petrolio e ai quali la normale depurazione non basta .  E poiché sulla questione Basilicata versus petrolio lei è già recidivo perchè anziché proporre norme sullo stop alle trivellazione ha proposto una commissione d’inchiesta sul passato, allora c’è da pensare che lei o è stato scelto perchè rappresenta una faccia nascosta dei cinque stelle ( attaccare il passato politico per subentrarne nella gestione del potere, punto e basta) oppure lei veramente non sa che cosa sta facendo con una norma che rischia di essere il cavallo di troia per la sconfitta dell’agricoltura in basilicata e che per questo costituisce un danno politico ai cinquestelle di Basilicata impegnati ad arrivare primi all’appuntamento elettorale. Poteva dire semplicemente. non potete chiedere a me di presentare questo provvedimento, voi dovete, Invece no, orgogliosamente ha accettato l’incarico, creando imbarazzo in basilicata. Che cosa le avranno detto per convincerla? Che un po’ di rifiuti chimici per ciascun territorio non fa male a nessuno, oppure le avranno fatto l’esempio del bambino che fa  pipì nel mare, sapendo che di un goccio d’acqua in un mare non fa la difefrenza e non si vede?? Avanti così. Se i cinque stelle non sono quello che sinora hanno detto di essere, allora avrà una brillante carriera. La chiameranno  Mr. Petto in fuori, pronto a immolarsi per la causa della continuità del potere reale. Rocco Rosa

Condividi

Sull' Autore

Quotidiano Online Iscrizione al Tribunale di Potenza N. 7/2011 dir.resp.: Rocco Rosa
Online dal 22 Gennaio 2016
Con alcuni miei amici, tutti rigorosamente distanti dall’agone politico, ho deciso di far rivivere il giornale on line ” talenti lucani”, una iniziativa che a me sta a molto a cuore perchè ha tre scopi : rafforzare il peso dell’opinione pubblica, dare una vetrina ai giovani lucani che non riescono a veicolare la propria creatività e , terzo,fare un laboratorio di giornalismo on line.


Lascia un Commento