MA POTENZA PENSA ALLA NEXT GENERATION?

0

ENZO FIERRO

Next generation eu è lo strumento pensato per stimolare la ripresa, la crescita e l’occupazione dell’area Euro. Il relativo fondo (recovery fund) costituisce il più ingente pacchetto di misure di stimolo mai finanziato dall’ue per ricostruire l’Europa dopo la pandemia con l’obiettivo di incentivare le politiche ecologiche digitali e di resilienza dei paesi europei. La ripresa dell’Europa e la costituzione di un futuro migliore per la prossima generazione non saranno facili e, soprattutto, non potranno avvenire da sole. Ci vorranno volontà e coraggio a livello politico e l’adesione di tutta la società civile. Tuttavia next generation eu è il principale orizzontale ideale e valoriale, il perimetro culturale di sviluppo che l’Europa si è dato, riconoscendo priorità, assegnando risorse, costruendo una visione di lungo periodo dello sviluppo futuro possibile. Ma tutto quello che Next generation eu potrebbe sprigionare resterà lettera morta senza l’attivazione del meccanismo sussidiario della interessenza dei territori verso il nuovo progetto europeo.  Si tratta in sé di un bene comune per il nostro futuro. In questo scenario il ruolo delle associazioni, delle pubbliche amministrazioni, di tutte le categorie sociali e imprenditoriali risulta fondamentale. Come fondamentale è il ruolo degli enti locali chiamati a definire o meglio a programmare una strategia ben chiara di crescita e di posizionamento dei territori nel quadro di utilizzo delle risorse potenzialmente messe a disposizione, che andranno ad incidere sullo sviluppo stesso delle nostre realtà. Con Next Generation Potenza vorremmo alimentare il dibattito sulle urgenti necessità di stimolare uno sforzo collettivo coinvolgente e responsabile circa gli obiettivi da raggiungere nell’interesse delle attuali e prossime generazioni. Non certo per subire passivamente o peggio ancora senza una “guida intelligente” il trasferimento delle risorse sui territori rischiando di replicare il modello dei contributi a pioggia che tanti danni hanno prodotto, anche e soprattutto, ad economie strutturalmente deboli come quelle del Mezzogiorno. Nostro intento, pertanto, è chiamare al dibattito le forze migliori della società cittadina e Lucana per chiedere di profondere uno sforzo e di assumere un atteggiamento attivo e propositivo e meno attendista rispetto alla posta in gioco. Trattasi del  futuro di una regione e, con esso, la possibilità di fare della città capoluogo fattore abilitante di Crescita e Sviluppo. L’ occasione per la nostra città è ghiotta, non tanto per il ruolo che dovrebbe ricoprire in questa fase, quanto per la possibilità unica e irripetibile di candidarsi a diventare il motore ecologico digitale e resiliente dell’intera regione per i prossimi anni a venire. Per questo abbiamo pensato al format Next Generation Potenza, Una serie di incontri online sui canali social di FORUM CIVICO POTENZA con tutti coloro che ricoprono ruoli e posti chiavi importanti (sindaci, amministratori comunali e regionali dirigenti, pubblici decisori, stakeholder e referenti di associazioni di categoria) per una discussione aperta e costruttiva sui temi che di volta in volta proporremo e che concernono  proposti che illustri le idee e le strategie per far fronte a questa fase di programmazione e rilancio  sull’ adozione di scelte e politiche di innovazione per arginare la crisi e rilanciare la città di Potenza. 

Condividi

Sull' Autore

Avatar

Quotidiano Online Iscrizione al Tribunale di Potenza N. 7/2011 dir.resp.: Rocco Rosa Online dal 22 Gennaio 2016 Con alcuni miei amici, tutti rigorosamente distanti dall'agone politico, ho deciso di far rivivere il giornale on line " talenti lucani", una iniziativa che a me sta a molto a cuore perchè ha tre scopi : rafforzare il peso dell'opinione pubblica, dare una vetrina ai giovani lucani che non riescono a veicolare la propria creatività e , terzo,fare un laboratorio di giornalismo on line.

Rispondi