MINORI NON ACCOMPAGNATI, L’AZIONE FORMATIVA DELL’UNICEF

0

Nel 2020 è stato siglato l’Accordo di Programma tra la Prefettura di Potenza e l’Unicef Italia che individua nella Ricerca-Azione un’attività condivisa: Ricerca dei dati sul flusso migratorio dei Minori Stranieri Non Accompagnati e Azione con interventi formativi e laboratoriali mirati.    Nell’ambito della Ricerca sono stati raccolti i dati dalla Prefettura di Potenza sul flusso migratorio al 31 Ottobre 2020  (74 Minori Non Accompagnati, 92 Operatori) e sui Bisogni Formativi  espressi dai Responsabili delle Strutture.    Dopo  gli incontri del febbraio scorso su “ Identità e crescita evolutiva “, Mirella Baldassarre, Docente Didatta di Psicoterapia psicoanalitica  e Direttore Centro Italiano Disturbi di Personalità e “Identità mista legata ai processi migratori”, Angela Granata, Psicologa-Psicoterapeuta, a marzo è stato presentato il progetto “U-Report on the Move, Partecipazione, Inclusione e Empowerment dei giovani migranti e rifugiati in Italia”, con Elena Maraviglia, Serena Divigiano,  Social Mobilizer del programma U-Report On The Move di Unicef.  a piattaforma U-Report On The Move favorisce  attraverso l’iscrizione, la partecipazione dei minori su tematiche di loro interesse attraverso sondaggi online. Tutti i risultati possono essere visualizzati in tempo reale da istituzioni e operatori del sistema di protezione e accoglienza sul sito internet www.onthemove.ureport.in, pertanto esso si propone come veicolo di empowerment e inclusione: i giovani sono periodicamente coinvolti in laboratori, focus group guidati e concorsi volti a stimolarne la partecipazione, la valorizzazione del proprio “talento”, occasioni di dialogo e confronto per incentivare il loro percorso di cittadinanza attiva.   Ad oggi sono circa 6.000 gli iscritti alla piattaforma sulla pagina  https://www.facebook.com/UreportOnTheMove (in rete con oltre 12 milioni di iscritti nel mondo), circa 50 i sondaggi che sono stati condivisi, mentre il blog www.ublogger.org è aperto sia ai giovani italiani che ai giovani migranti.   Sulla base della disponibilità delle Strutture si è poi passati alla  3^  fase della formazione con incontri in presenza o di conoscenza e iscrizione dei ragazzi in piattaforma. Abbiamo avuto modo di visitare – hanno dichiarato Elena Maraviglia, Serena Divigiano,  Social Mobilizer dell’Unicef Internazionale –  le comunità ospitanti MSNA e neo maggiorenni di Campomaggiore, San Chirico, San Severino Sant’Arcangelo e Rionero in Vulture, per integrarle nella comunità interattiva on-line di U-Report on the Move. Abbiamo incontrato circa 80 ragazzi provenienti da Bangladesh, Egitto, Albania, Somalia, Tunisia, Costa d’Avorio, Pakistan e Guinea, e siamo felici di aver ricevuto un ottimo feedback da parte di ragazzi e operatori e responsabili coinvolti, che ci hanno accolto mostrando interesse e partecipazione.” A conclusione degli incontri, è stato programmato un Seminario Provinciale a Potenza per Operatori e Minori, di formazione Novembre-Dicembre 2021 sulle tematiche prescelte dalle Strutture, seminario promosso dalla Prefettura di Potenza, che, nella persona del Prefetto Vardè, ha mostrato interesse per tutto il percorso formativo,  e dall’Unicef Basilicata. Esso sarà centrato sui bisogni espressi dalle Strutture: Campomaggiore su  “Costruzione dell’identità nel Paese di origine e nel Paese di accoglienza”,  San Chirico Raparo  “Parità di genere”,  San Severino Lucano u “Bilancio delle competenze ed orientamento lavorativo”, a Rionero in Vulture “Partecipazione attiva (diritti e doveri)”. La Presidente dell’Unicef, Angela Granata, ha assicurato che, come è nella metodologia dell’Unicef Regionale Basilicata, l’Azione Formativa sarà documentata e pubblicata, consentendone la diffusione e la fruizione.

Condividi

Sull' Autore

Avatar

Quotidiano Online Iscrizione al Tribunale di Potenza N. 7/2011 dir.resp.: Rocco Rosa Online dal 22 Gennaio 2016 Con alcuni miei amici, tutti rigorosamente distanti dall'agone politico, ho deciso di far rivivere il giornale on line " talenti lucani", una iniziativa che a me sta a molto a cuore perchè ha tre scopi : rafforzare il peso dell'opinione pubblica, dare una vetrina ai giovani lucani che non riescono a veicolare la propria creatività e , terzo,fare un laboratorio di giornalismo on line.

Rispondi