NELLA SANITA’ POCHE IDEE E CONFUSE

0

Non è un bello spettacolo quello che la nuova maggioranza alla Regione sta offrendo sul delicato tema della sanità regionale , dove è iniziata una stupida guerra di campanile tra territori , con l’obbiettivo di mettere le mani sulle poche risorse per investimento che sono a disposizione. Ha cominciato l’assessore Leone con l’inventarsi gli ospedali riuniti della Magna Grecia,  con una personale mappa di allocazione di Dipartimenti. Dal Vulture  ha risposto la Lega facendo dell’Ospedale di Melfi  il nuovo punto di riferimento del territorio, non solo con la legittima richiesta di non boicottare il punto nascita, ma dando al nosocomio di Melfi la missione di coordinare tutta la rete nascite in Basilicata. Non contesto singole prese di posizione. Contesto i comportamenti frettolosi, le parole al vento e le mozioni , prima ancora che si sia discusso in Consiglio regionale  dello stato dell’arte nella sanità, delle criticità, delle soluzioni.  Da Matera rivendicano r il potenziamento della radioterapia. Anche questa è una esigenza oggettiva. Ma anche qui sono soldi che se si mettono da un alto bisogna toglierli dall’altro.  E allora  Bardi metta fine a questa sarabanda di richieste e dia il segnale di una maggioranza che si assume le proprie responsabilità gestionali nei luoghi e nei modo in cui queste vanno assunte. L’Assessore Leone porti in aula lo stato dell’arte nella sanità: l’analisi della cose fatte, il giudizio sull’organizzazione ospedaliera, le ipotesi riorganizzative territoriali, le priorità, le criticità, tra cui comincia ad essere seria quella delle risorse professionali. E’ la premessa necessaria per operare tenendo presente l’insieme dei problemi e non cavalcandone uno al giorno, magari consentendo che nell’ambito della stessa maggioranza si faccia ad un tempo governo ed opposizione.  La nuova frontiera della sanità territoriale non è solo la risistemazione del ruolo dei vari ospedali zonali, cui pure si è tentato di assegnare un ruolo specifico: è un ripensamento dell’intero percorso della salute con strutture capaci allo stesso tempo di drenare il ricorso verso l’ospedale e di combattere l’emigrazione sanitaria attraverso risposte di qualità sul territorio. Ci vuole lucidità di programmazione, e ci vogliono soldi, non dimenticando che già le royalties sono giunte in soccorso del settore. Ecco perchè prima di giocare a chi acchiappa un euro in più, occorre che si abbia uno scenario completo di quello che c’è da fare, con la cronologia dei tempi e la individuazione della corretta progressività degli investimenti.  Ci sta l’entusiasmo dei neofiti , ma il governo di una regione i campanili deve fermarli, non aizzarli. Rocco Rosa

Condividi

Sull' Autore

Avatar

Quotidiano Online Iscrizione al Tribunale di Potenza N. 7/2011 dir.resp.: Rocco Rosa Online dal 22 Gennaio 2016 Con alcuni miei amici, tutti rigorosamente distanti dall'agone politico, ho deciso di far rivivere il giornale on line " talenti lucani", una iniziativa che a me sta a molto a cuore perchè ha tre scopi : rafforzare il peso dell'opinione pubblica, dare una vetrina ai giovani lucani che non riescono a veicolare la propria creatività e , terzo,fare un laboratorio di giornalismo on line.

Lascia un Commento