Passo falso estivo…….

0

Ernesto Piragine

Nonostante ci sia in atto il tentativo dell’alta pressione delle Azzorre di impadronirsi del Mediterraneo e far partire l’estate, c’è qualcosa che va storto. Una lacuna barica, infatti, attualmente sul mediterraneo centro orientale, continua a favorire infiltrazioni fresche ed instabili lungo le aree centro meridionali italiane. A farne le spese nei prossimi giorni saranno proprio le aree interne delle suddette zone, che vedranno una diffusa formazione di nuvoloni, associati a fenomeni termo convettivi pomeridiani. La cartina sottostante ci fa ben capire cosa sta succedendo sulle nostre teste.

Riassumendo per linee generali il tempo della prossima settimana, posso asserire che lunedì e martedì la Regione sarà interessata da locale instabilità, più accentuata nelle zone interne e nelle ore pomeridiane. Da mercoledì lungo il bordo orientale dell’anticiclone scorreranno ulteriori infiltrazioni d’aria fresca in quota che interesseranno più direttamente la Basilicata. Con questa circolazione dovremo aspettarci una recrudescenza dei fenomeni temporaleschi che questa volta potrebbero interessare non solo le zone appenniniche. La cartina sottostante può essere utilizzabile per quasi tutta la settimana , dove le zone colorate non sono nient’altro che le precipitazioni attese.

Il maggiore soleggiamento diurno, favorirà un rialzo termico ma sarà anche combustibile che andrà ad innescare forti temporali di cui bisognerà fare particolare attenzione.

Anche per il futuro non ci sono buone notizie per chi ama il caldo e l’estate, in quanto sul finire della prossima settimana i maggiori centri di calcolo meteorologici, concordano sull’arrivo di una circolazione fredda nord orientale che porterebbe ulteriore refrigerio soprattutto lungo il versante adriatico. Vista però la distanza temporale vi invito a seguire i miei prossimi aggiornamenti.

Condividi

Sull' Autore

Avatar

Lascia un Commento