PERGOLA: SUL CENTRO STORICO ABBIAMO FATTO PIU’ COSE DI QUANTO SI CREDA

0

Anche se i risultati tardano a venire, non è vero che per il Centro storico di Potenza ll’Amministrazione comunale uscente non si sia mossa. Tutt’altro: ha fatto cose concrete sia in direzione di una migliore vivibilità, di accessi più funzionali e di norme incentivanti per l’imprenditoria. L’Assessore all’Urbanistica del Comune capoluogo non ci sta a farsi iscrivere nella lista degli inadempienti e coglie il nostro invito a parlarne per sottolineare alcune cose importanti.

“Per prima cosa abbiamo migliorato tantissimo l’aspetto di alcune parti del centro,con l’estensione della pavimentazione in via xx settembre e lungo l’arco di San Giovanni, un luogo storico della città che era caduto nell’oblìo e nell’abbandono. Per la pavimentazione  abbiamo speso qualcosa come 4,5 milioni , ivi comprese 700 mila euro per la messa in sicurezza delle scalinate.

Sempre dal punto di vista della qualità urbana, abbiamo finalmente disciplinato la installazione delle strutture provvisorie, evitando quegli sconci che si sono registrati negli scorsi anni e che tanto hanno fatto indignare i potentini.

Si, Assessore ,cose lodevoli ma che non paiono destinate a cambiare il ruolo e il destino del centro storico. Qui bisogna ripartire dalla fruibilità del patrimonio esistente, la cui rimessa a nuovo è fortemente ostacolata da norme e regolamenti

“Anche qui le cose abbiamo fatte: abbiamo rivisto i cambi di destinazione d’uso, abbiamo fatto norme in deroghe

che non sono bastate…

“ Non sono sufficientemente incentivanti per chi deve fare lavori di un certo tipo e su questo occorre ripiegarsi su una revisione del regolamento o sull’adozione di uno nuovo che vada ad incidere, pur nel rispetto delle leggi, su situazioni complesse di riuso e di recupero .C’è l’indirizzo nazionale ad unificare i regolamenti comunali e alla Regione c’è il regolamento tipo semplificato  da porre all’approvazione dei Comuni. L’occasione per rivedere la disciplina del centro storico c’è e non la lasceremo passare

Stessa cosa  per il regolamento d’igiene

Mi sono trovato personalmente a discutere di alcune questioni con l’ASP e non ho condiviso alcuni atteggiamenti francamente improntati ad una scarsa disponibilità. E’ una questione che dobbiamo sottoporre alla regione per dare più forza alle norme in deroga, senza che si creino margini di interpretazioni

E per riabituare la gente a salire in via Pretoria?

Non credo personalmente che ci sia bisogno di altri progetti rispetto a quelli emanati. Non ci scordiamo che alle scale mobili attuali stiamo per affiancare un nuovo fronte di trasporti verticali, a partire da via Cavour e con accesso al centro storico. Il Governo si è ripreso i soldi non spesi dalle precedenti amministrazioni e noi abbiamo dovuto farci carico di rifinanziare l’opera, con la bella cifra di 8 milioni di Euro per la realizzazione degli ascensori. L’ITI porta questa cifra e la progettazione è in corso. R.R.

 

 

Condividi

Sull' Autore

Quotidiano Online Iscrizione al Tribunale di Potenza N. 7/2011 dir.resp.: Rocco Rosa
Online dal 22 Gennaio 2016
Con alcuni miei amici, tutti rigorosamente distanti dall’agone politico, ho deciso di far rivivere il giornale on line ” talenti lucani”, una iniziativa che a me sta a molto a cuore perchè ha tre scopi : rafforzare il peso dell’opinione pubblica, dare una vetrina ai giovani lucani che non riescono a veicolare la propria creatività e , terzo,fare un laboratorio di giornalismo on line.


Lascia un Commento