PICERNO CONTRO L’ALTAMURA, PER LA CONFERMA

0
 

rocco sabatella

 

Unica lucana impegnata in trasferta è  il Francavilla che cerca il riscatto dopo la sconfitta con il Molfetta. Ma non sarà facile dovendo l’undici di Lazic affrontare il Cerignola che non nasconde sogni di grandezza. Nel Francavilla sicuro l’esordio del centrocampista, classe 94 Sellitti che si è svincolato dalla Puteolana. La sua presenza può fornire un contributo notevole al gioco offensivo per la spiccata capacità di Silletti negli inserimenti in zona tiro. Il Lavello punta al bis contro il non irresistibile Portici. Impresa ampiamente alla portata della squadra di Zeman che comincia a recuperare anche qualche infortunato. Nel girone I impegno oltremodo ostico per il Rotonda alle prese con una delle favorite per la vittoria finale. Il blasonato Messina tenta disperatamente da qualche anno a questa parte di abbandonare l’inferno della serie D e chissà che questo non sia l’anno giusto. Per fare risultato, al Rotonda servirà una prestazione completamente diversa rispetto a quella disastrosa di domenica scorsa contro il Santa Maria di Castellabbate. Pascuzzo sembra intenzionato ad apportare qualche novità. Chi non lesina sforzi per tornare subito in C è il Picerno che ha aggiunto altri due rinforzi al suo organico. L’attaccante Albadoro, l’anno scorso all’Avellino e il difensore 2001 Allegretto. Il primo è disponibile per la panchina. L’altra novità sostanziale è che il Picerno ha cambiato anche il campo dove giocare le gare interne in attesa che finiscano, per la fine di novembre, i lavori al Curcio. Il campo scelto è il Mancinelli di Tito dove il Picerno svolge anche gli allenamenti e quindi conosce bene le caratteristiche del campo. Oggi intrigante sfida con l’Altamura che ha iniziato bene la stagione con un pareggio esterno a Cerignola e il successo contro il Lavello. Per la squadra di Ginestra non ci sono troppi calcoli da fare perché l’unico obiettivo sono i tre punti per continuare a correre. La sonante vittoria di Nardò ha aumentato le certezze nel gruppo perché igli under si stanno dimostrando all’altezza del compito e gli over sono di un livello medio superiore di gran lunga agli omologhi delle squadre di alta classifica del girone H. Ci vorrà una squadra molto concentrata oggi per avere ragione dell’Altamura. Ginestra ha tutti disponibili per cui ha l’imbarazzo delle scelte per la squadra da mandare in campo con inizio alle ore 15 e a porte rigorosamente chiuse. Ma è facilmente ipotizzabile che vadano in campo  gli stessi di Nardò con capitan Esposito in campo dal primo minuto dopo aver segnato il il gol numero 100 con la maglia delle leonesse. Quindi Caruso, imbattuto nelle due gare giocate in porta, Girasole, molto affidabile nell’interpretare la fase difensiva e pericoloso in area sulle palle inattive, Nossa e Finizio in difesa, Piccione e Parisi sulle corsie laterali,  Pitarresi, Dettori e Zito a centrocampo, Esposito e Iadaresta in attacco.  Con la possibilità di attingere a piene mani dalla panchina in caso di necessità.

Condividi

Sull' Autore

Rocco Sabatella

Rocco Sabatella...

Rispondi