PITTELLA VA ALLE DIMISSIONI IN EXTREMIS

0

Tutto come previsto al tavolo di centrosinistra. Nessun passo avanti ma una profonda spaccatura tra chi vorrebbe le primarie e chi dice che non se ne parla. Le primarie le vogliono il pd ( salvo fronde interne ), Realtà Italia, socialisti, ex consiglieri  e centristi: le farebbero, se proprio sono tutti uniti, Più Europa, ma le sinistre non ne vogliono sapere e c’è chi come Romaniello vuole una discontinuità tale da non consentire neanche la lista Pittella. Per fortuna dietro questo spettacolo c’è già un murales scritto con i numeri e che dice che neanche se  indovina tutte le mosse , il centrosinistra è in grado di risalire la china, talmente è alto il gap che li divide dai cinquestelle. Come dire si azzannano per niente  e non hanno niente da dire se non cercare di sotterrare il solo capro espiatorio che hanno messo sotto per giustificare  una sconfitta che è di tutti ma che qualcuno stenta a riconoscere nello specchio di casa. La proposta alternativa è di rimandare la questione al centro, cioè a quel comitato elettorale per il centrosinistra che cura la situazione delle tre regioni al voto, abruzzo, basilicata e Sardegna, dove è più facile trovare soluzioni che si confanno ai giochi romani e invece mettono fuori giuoco chi sul territorio ha organizzato la propria presenza. Arriverà da questa parte un nome autorevole, pregato magari di mettere insieme i cocci e di evitare almeno una figuraccia ad uno schieramento che sa di essere accerchiato da tutti i lati e di non potercela fare se non sforzandosi di perdere con dignità. Si è talmente divisi su tutto che neanche viene rispettata la consegna di non fare un comunicato se non dopo l’appendice di riunione fissata per la sera, e nel pomeriggio puntualmente è arrivato un comunicato della sinistra, in cui esattamente si chiudono le porte del dialogo.  Intanto Marcello Pittella prepara le dimissioni da Governatore in extremis, per togliere di mezzo l’ostacolo alla incandidabilità derivante dalla sua permanenza in carica. IL potere giudiziario è stato più forte ed ha determinato un nuovo corso politico, forse applicando la legge, forse intepretandola con occhi strabici e nessuna serenità di giudizio. La storia dirà cose è successo questa primavera dalle parti di Matera. Intanto Polese va avanti con le primarie e ottiene le firme di tutti ad eccezione della sinistra.   Le urne diranno chi rimarrà  in piedi dopo questo ennesimo scellerato braccio di ferro .rocco rosa

Condividi

Sull' Autore

Quotidiano Online Iscrizione al Tribunale di Potenza N. 7/2011 dir.resp.: Rocco Rosa Online dal 22 Gennaio 2016 Con alcuni miei amici, tutti rigorosamente distanti dall'agone politico, ho deciso di far rivivere il giornale on line " talenti lucani", una iniziativa che a me sta a molto a cuore perchè ha tre scopi : rafforzare il peso dell'opinione pubblica, dare una vetrina ai giovani lucani che non riescono a veicolare la propria creatività e , terzo,fare un laboratorio di giornalismo on line.

Lascia un Commento